l’arcivescovo Piero Marini, delegato pontificio ...

Rispondendo a una domanda sulla laicità dello Stato,  monsignor Marini – che è stato per molti anni cerimoniere di papa Giovanni Paolo II – ha detto testualmente: «E’ necessario riconoscere le unioni delle persone dello stesso sesso, perché ci sono molte coppie che soffrono perché non vedono riconosciuti i loro diritti civili; quello che non si può riconoscere è che questa coppia sia un matrimonio».L’uscita di monsignor Marini è sconcertante, ma non è affatto sorprendente .....http://www.lanuovabq.it/it/articoli-partito-omosessualista-clericale-6319.htm

Leggi tutto l'articolo