la chiameremo Samantha

 Questa ragazza, la chiamerò Samantha.
Dunque, Samantha, abitava un paio di piani sotto il mio.
Il padre lavorava nell'edilizia (..insomma, faceva il muratore!!!).
 Da quanto ricordo aveva 4/5 anni meno di noi, cioè del nostro gruppetto.
 Allora era una ragazza così, come se ne trovano tante, nulla di particolare...ricordo che era molto silenziosa.
 Stefano, il mio amico, siccome lei non si arrabbiava mai con lui (credo che avesse una cotta mai dichiarata), allora ne approfittava.
 Ricordo, distintamente, che una volta gli mise una mano nel fondo schiena (che rispetto al resto del corpo meritava alla lunga), e sbotto verso di mè: "......a Cà, conta quanto tengo la mano ner culo che vojo batte er record!!"  Samantha non si scompose e rimase lì........!  Cavolo, se Stefano leggesse stò blog si farebbe un sacco di risate!!!! P.S.
quei secondi furono interminabili....non sò se avesse battuto il record!        

Leggi tutto l'articolo