la morte è l'alba

E' morto Pavarotti, all'alba.
...ALL'ALBA VINCERO'...
ed è vero: la morte è il momento in cui si compie la vita.
E' come quando si calcia l'ultimo rigore: si sta col fiato sospeso, si ha paura, timore, tanti anni di sacrificio chiusi in un attimo e poi ...
si alza la coppa al cielo.
Sì, perchè nella vita non è come nel calcio: chi lavora e si allena vince sempre, perchè la vittoria sta proprio nella preparazione, non nell'attimo finale.
...ALL'ALBA VINCERO'...  è non solo l'alba "metereologica", ma l'alba di una nuova vita, della vera vita, della vita per quale ci siamo allenati per tanti anni (71 anni di allenamento per Pavarotti).
E' vero: ALL'ALBA VINCERO'   

Leggi tutto l'articolo