la penicillina, scoperta due volte

Nel 1928 Alexander Fleming venne insignito del Premio Nobel per la scoperta della penicillina, ma non tutti sanno che si tratta di una scoperta casuale perché già 35 anni prima qualcun altro aveva scoperto il potere battericida di alcune muffe.
 La prima scoperta ad opera di  Vincenzo Tiberio di origini molisane che si era trasferito a Napoli per studiare medicina. Durante il soggiorno presso la casa degli zii ad Arzano, nel 1895 si accorse di un fatto strano che accadeva ogni qual volta il pozzo che serviva la casa veniva pulito e quindi venivano asportate le muffe contenute all’interno.

il pozzo di Arzano dove Tiberio fece le sue osservazioni

Paradossalmente la manutenzione periodica del pozzo coincideva con l’ammalarsi delle persone di gastroenteriti. Tiberio, contraddistinto da una spiccata curiosità, volle capire questo fenomeno, così prese le muffe e le portò in laboratorio per sperimentarle. Capì subi...

Leggi tutto l'articolo