la perseveranza ed i sogni...

Da oggi scriverò dalla casa al mare, nella quale mi sono trasferita sabato sera e che mi ospiterà fino alla fine di agosto… Vi racconterò le giornate, i pensieri, e quello che in questi due mesi accade nella via, che a ben guardare sembra una sorta di piccolo paese, dove c’è chi va e chi viene, e chi come me ci sta per lungo tempo… Quando due anni fa decidemmo di acquistarla, eravamo titubanti e molto spaventati...
I tempi non erano quelli giusti, la crisi aveva messo in ginocchio il Paese e tutti ci sconsigliavano di farlo, ma dato che era uno dei nostri sogni, (ed i sogni a mio parere con la volontà e la perseveranza si possono realizzare) ci siamo messi alla ricerca… Il luogo è a  soli 7 km dalla città, una sorta di piccolo paese con un grande viale principale alberato che l'attraversa tutto, dotato di una pista ciclabile, un marciapiede che permette per chi ama farlo di praticare jogging, mentre davanti ai propri occhi si staglia l'isola di Tavolara in tutta la sua bellezza, il tutto, con innumerevoli piccole traverse che a sinistra portano sulla collina, da cui si ha una meravigliosa vista, e a destra declinano fino al mare...
Non avevo un idea precisa di come dovesse essere la casa, ma di una cosa ero certa, avrebbe dovuto permettermi di arrivare in spiaggia a piedi...
Ho sempre frequentato il luogo e le sue spiagge, (soprattutto la più conosciuta, da che sono venuta a vivere qui) per cui, malgrado avessimo cercato verso Golfo Aranci e verso l’altra costa direzione San Teodoro, e ne avessimo viste di altrettanto belle, è qui che ci ha portato il cuore...
Ricordo come fosse oggi quel pomeriggio di fine ottobre, il cielo grigio e pronto a scurirsi mentre noi in macchina, giravamo alla curiosa ricerca di cartelli di case in vendita...
Non avevamo mai notato prima di allora una traversa che quasi nascosta dalla fiorente vegetazione, portava ad una via che scendeva verso il mare circondata da ville e piccole case, con bei giardini e tanto verde… Il caso ha voluto che  volgendo lo sguardo verso destra, ho visto un cartello (non uno dei soliti delle agenzie) molto carino e curato che ha attirato la mia attenzione ...
Ho chiesto a mio marito di fermarsi e siamo scesi a leggere...
Un bel cancello in legno, celava dietro di se un giardino ed una veranda che, immediatamente mi hanno rapito il cuore...
La descrizione minuziosa sullo stesso, lasciava intendere che la casa sicuramente non era a portata delle nostre possibilità, ma l’istinto mi ha detto ugualmente di provare a chiamare perche, a [...]

Leggi tutto l'articolo