la spiaggia

La spiaggia ormai è deserta, silenziosa, a piedi nudi amo passeggiare sulla battigia, proprio dove l’onda, increspandosi e sussurrando lieve, viene a baciar la riva, in don lasciando qualche conchiglia, un gonfio legnetto, alghe strappate ad un lontano scoglio.
Affondo il piede nel mollo arenile, corre un’onda a richiuder la ferita, in un balen scompare la mia orma ed il geloso mar torna a giocare.

Leggi tutto l'articolo