la storia di spike

William Pratt (nato tra il 1850 e il 1853) quando era ancora vivo era noto per le sue terribili poesie, la maggior parte delle quali scritte in onore diCecily, una donna borghese che non ricambiava il suo amore (nella sesta stagione del telefilm il personaggio riappare come demone della vendetta, con il nome di Hallie/Halfrek).
Proprio in una sera di sconforto del 1880 esce solo in strada di notte e viene vampirizzato da Drusilla, una vampira pazza (la sua pazzia è stata causata dalle torture di Angelus che a sua volta l'ha resa vampira).
Subito Drusilla diventa la sua amante e William il Sanguinario, chiamato così perché si diceva le sue poesie facessero sanguinare le orecchie al sol sentirle, lascia la sua immagine di poeta sfortunato cambiando nome in Spike (derivante dalla sua passione per la tortura con aste appuntite) e diventa uno dei più pericolosi e spietati vampiri in circolazione, assieme alla compagna, Angelus e Darla formò lo spietato quartetto di vampiri che devastò per oltre un secolo l'Europa e l'America.
Trasformerà sua madre Anne in una vampira per averla sempre al suo fianco, ma rimanendo disgustato dalla perversione della nuova personalità della donna la ucciderà.
Nel 1898 affronterà il leggendario vampiro Dracula e, sebbene venga sconfitto riesce a guadagnarsi il rispetto di quest'ultimo dopo una battaglia mirata che li vide impegnati sul fronte fisico e strategico dal 28 al 30 di novembre.

Leggi tutto l'articolo