lavvocatorisponde

Mojahed Khaziravi, calciatore della nazionale di calcio iraniana, è stato condannato da un tribunale di Teheran a ricevere 276 frustate.
Khaziravi è stato riconosciuto colpevole di "relazioni sessuali illegali" (cioe' al di fuori del matrimonio) e avere avuto una parte nell'organizzazione di una "casa di corruzione", cioè di prostituzione.
La notizia è stata diffusa dal quotidiano iraniano ''Etemad'', che aggiunge che il giocatore non potra' giocare per tre anni nella nazionale e per cinque nel campionato iraniano.

Leggi tutto l'articolo