le troppe seghe non ammazzano ma rendono impotenti

L’overdose di immagini esplicite e sessualità virtuale rendono l’uomo “virtuale” anche a letto, causando una forma di impotenza o incapacità a eccitarsi. Ma il troppo stroppia. Secondo una recente ricerca, infatti, sembra che chi segue la pornografia online, a letto – quello vero – diventi un uomo senza speranza. Questo fenomeno sarebbe dovuto al fatto che a forza di guardare immagini eccessivamente “spinte” non si riesce più a emozionarsi ed eccitarsi per rapporti sessuali reali.
Il risultato? Uomini impotenti o amanti che nessuna donna vorrebbe avere.  Si tratta dunque di un effetto paradossale, in cui a ogni emozione sessuale dovuta alla pornografia, si arriva a un picco di livelli di dopamina, giungendo a ottenere l’effetto contrario, ossia perdendo la capacità di risposta ai segnali della dopamina. Quindi gli internauti richiedono esperienze sempre più estreme per poter arrivare a un’eccitazione sessuale invece normale.
http://www.lastampa.it/2011/10/27/scienza/troppo-sesso-onlin...

Leggi tutto l'articolo