ma se non mi trovi � solo perch� non hai allungato la mano.

Sono un groviglio.
Io sono strana, lo so.
Sono un groviglio di contraddizioni, mescolo la rabbia con i sogni i sogni con la speranza l'amore con il desiderio la delusione con la determinazione il pianto con una sana risata.
Lancio un sasso e nascondo la mano per tirarle fuori entrambe.
Sono un groviglio di tutto nel mio essere donna madre, compagna, amante, amica con tutta la mia luce e con tutta la mia oscurità.
Sono un bagaglio di vissuto di lividi nascosti sotto pelle di battiti improvvisi soffocati di sogni sognati caduti a terra prima di prendere il volo.
Di traguardi raggiunti, di fallimenti di rabbia uccisa di momenti di sì e momenti no.
Sono un groviglio di donna di passione, amore di odio, di indifferenza.
Sono schiva e solare rido e piango con la stessa forza sono mare in tempesta onda calma che abbraccia passione che travolge.
Troppo presente, troppo assente troppo vicina, troppo lontana ma se non mi trovi è solo perché non hai allungato la mano.
Gioco in difesa ma senza armi d'attacco, mi arrendo davanti a un sogno e so ascoltarne i battiti perché vivo di quei “battiti”.
Silvana Stremiz

Leggi tutto l'articolo