migranti sequestro della open arms equipaggio libici hanno minacciato morte

La procura di Catania, che il sequestro dell'imbarcazione al porto di Pozzallo, ha iscritto nel registro degli indagati, con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, il responsabile dell'organizzazione non governativa spagnola, il comandante e il coordinatore della nave.
Il sequestro preventivo chiesto dal procuratore di Catania Carmelo Zuccaro è stato operato dallo Sco di Roma e dalla Squadra mobile di Ragusa.
"Il provvedimento è in corso di notifica - dice l'avvocata di Open Arms, Rosa Emanuela Lo Faro, che ieri sera, a caldo, aveva parlato di 'reato di solidarietà ' - Non è stato nominato un mediatore e quindi il provvedimento è scritto in italiano.
Durissima la presa di posizione della ong spagnola: "Impedire il salvataggio delle vite in pericolo in alto mare con lo scopo di riportarle con la forza in un Paese non sicuro come la Libia - scrive in un twe...

Leggi tutto l'articolo