notte..

Ieri sono entrata nel mondo della notte.
Mi ero accorta da un pò di tempo che nel mio gruppo giravano cose strane.
Si sono stata sempre abbastanza cieca nella mia vita, non ho mai detto di essere una furbona.
Siamo cambiati tutti dentro e fuori.
Cè chi da brava ragazza è diventata la più invidiata ragazzaccia, e il ragazzo che fino a poco tempo fa mi teneva per mano dolcemente si fa di coca agli angoli della strada..
Dicono che sia per colpa mia..che è dopo che ci siamo lasciati...io non credo..in quel giro ci cadono troppi ultimamente nella compagnia..e di certo non è per colpa mia.
Anche io qualche volta ho provato..ma non di certo per colpa di qualcuno, se voglio fare una cosa la faccio perchè ne ho voglia..
Ieri notte è stato diverso dalle altre.
Non solo ero in botta completa dall'alcool, ma stare lì, in quella stanza occhi negli occhi mi ritorceva lo stomaco.
Avrei voluto farmi sbattere al muro.
Avrei voluto scappare nello stesso tempo.
Invece ci siamo solamente sfiorati col pensiero.
Io guardavo lui, lui guardava me.
Io ballavo con un tipo del paese.
Mi metteva le mani ovunque, sotto la maglia, sotto la gonna, ma io non facevo una piega.
C'era solo lui in quella stanza.
E lui mordeva la pelle di lei..ma alzava lo sguardo verso di me, verso la mia pelle sudata..
E poi spinge via la ragazza...e mi prende per mano..e mi porta nel bagno..
siamo stati fermi un quarto d'ora..poi si è avvicinato e mi ha portato nel suo limbo dorato.
Tutto quello che ricordo è la sua pelle sulla mia..e basta...
il resto..è niente...
 

Leggi tutto l'articolo