nuvole

Ho visto Nina volare di Fabrizio De André Mastica e sputa da una parte il miele mastica e sputa dall'altra la cera mastica e sputa prima che venga neve luce luce lontana più bassa delle stelle quale sarà la mano che ti accende e ti spegne ho visto Nina volare tra le corde dell'altalena un giorno la prenderò come fa il vento alla schiena e se lo sa mio padre dovrò cambiar paese se mio padre lo sa mi imbarcherò sul mare Mastica e sputa da una parte il miele mastica e sputa dall'altra la cera mastica e sputa prima che faccia neve stanotte è venuta l'ombra l'ombra che mi fa il verso le ho mostrato il coltello e la mia maschera di gelso e se lo sa mio padre mi metterò in cammino se mio padre lo sa mi imbarcherò lontano Mastica e sputa da una parte il miele mastica e sputa dall'altra la cera mastica e sputa prima che metta neve ho visto Nina volare tra le corde dell'altalena un giorno la prenderò come fa il vento alla schiena luce luce lontana che si accende e si spegne quale sarà la mano che illumina le stelle mastica e sputa prima che venga neve  

Leggi tutto l'articolo