odio i prof. universitari!!

Che stanchezza! Oggi dopo settimane di stress sfrenato arrivo in facoltà per fare l'esame e, dopo due ore e mezza di attesa, un assistente si meraviglia della nostra presenza e dice che il prof è partito.
Se ne parla lunedì! Che razza immonda! Lasciare un avviso no, vero? Perché sprecare tempo x venire incontro a noi poveri pazzi ignoranti? Non sia mai che si sciupino le loro manine nel compilare un foglio! E cmq fatto sta che l'agonia si prolunga e se da una parte un paio di giorni in più non mi fanno male, dall'altra avevo già fatto un bel po' di programmi per questo week end! Oggi pomeriggio avrei dovuto dormire, poi avrei fatto un giro per negozi, domani e domenica sarei dovuta andare a mare e invece mi ritrovo ancora con i libri in mano e con una carnagione imbarazzante! Pazienza, mi rifarò! Il pensiero di quello che farò dopo mi risolleva molto il morale...mare, sole, ozio, negozi, tornare a casa la sera senza avere sensi di colpa per quanto è tardi e tanto altro...poi il prossimo week end siamo a Palermo e anche questo è un pensiero che mi rianima. Tra i miei programmi per stasera c'era anche un bel colloquio con il mio caro amico, ma quello credo che non lo rimanderò! Eravamo rimasti che avremmo parlato dopo i miei esami, ma la mia testa cmq è lì e io odio stare con questioni irrisolte in sospeso.
Sabato scorso è andata proprio male, nel pomeriggio eravamo tutti e due nervosi e abbiamo discusso per telefono...quando si incazza è veramente un cafone.
La sera ci siamo ignorati nonostante fossimo in 4 e io l'unica ragazza.
Poi ci siamo risentiti il giorno dopo ed è saltato fuori che è lui che non riesce a cogliere il mio interesse x lui e non si sente stimolato...dice che io lo dimostro a parole, ma nei fatti non prendo mai l'iniziativa neanche per una carezza.
Il problema è che è lui che a volta si pone in un modo che esclude ogni possibilità di contatto, né verbale, né tanto meno fisico! Ci sono rimasta veramente male...certe frasi che ha detto sono state veramente delle pugnalate e le ferite ancora bruciano.
Cavolo, io pur di vivere ogni tanto dei momenti belli con lui ho a che fare con tutte le sue fisse e tutti i suoi problemi caratteriali e adesso è lui che non si trova bene.
E la cosa brutta è che potrei fregarmene e prenderlo per pazzo, invece mi rendo conto che per certi versi ha ragione ed è riuscito a insinuarmi il senso di colpa! Cmq stasera voglio parlargli e se possibile a quattr'occhi...non so ancora cosa gli dirò ma devo parlargli se no impazzisco.
Ho anche il terrore che [...]

Leggi tutto l'articolo