palazzo genovese

il sito di storia salernitana
a cura di Vincenzo de Simone
 
 
 
 
Genovese
Palazzo Genovese - piazza Sedile del Campo, 3
 
Il 19 marzo 1621, i fratelli Giovanni Francesco e Tommaso del Giudice vendono a Tommaso Pinto Salvo uno immobile non completato, in diversi appartamenti terranei, mezzani e superiori, cortile in parte coperto e in parte discoperto, cellari, cantine, bottega, orto, pozzo e scorritura d'acqua proveniente dalla fonte del largo del Campo, confinante con beni a parte levante di Pietro Paolo Colesca e Dianora Barbarito e a settentrione, ponente e meridione con tre vie pubbliche. L'area sulla quale i del Giudice stavano edificando questo immobile era pervenuta loro per acquisto, fra il 1567 e il 1573, da parte di Alessandro del Giudica da Giovanni Antonio e Antonio Ruggi, che a loro volta l'avevano acquistata dagli Sciabica.
il 12 aprile 1635, si redige l'inventario dell'eredità dei fratelli Tommaso e Ferdinando Pinto, rogato ad istanza del figlio di Tommaso Francesco, t...

Leggi tutto l'articolo