piccole recensioni crescono

Poichè vivo in attesa, intanto mi accontento di raccontarvi un po' di serie che sto guardando ultimamente.Glacè, ambientata sui Pirenei francesi, è una serie (per fortuna) breve, che parla di una catena di omicidi in un minuscolo paesino, con un'ambientazione fatata (avete presente la fiaba della Regina delle nevi? ecco, tranne che per la centrale idroelettrica intorno a cui si svolgono le scene più crude).
Questo è un discreto sconsiglio, se la parentesi di prima non bastasse.
Intanto le riprese sono sistematicamente da mal di pancia (brutto brutto brutto, come direbbe Rezzonico), e poi la trama, santa patata, la trama, questa sconosciuta! Tutto gira intorno al manicomio criminale, in cui si trova un serial killer del passato, che una psichiatra novellina si intestardisce a volere come paziente, anche se le dicono che è troppo presto.
Poi, di colpo, riceve il permesso, come, di colpo, il poliziotto che aveva arrestato questo serial killer torna nella valle pirenaica per indagare sul...

Leggi tutto l'articolo