post delirio o legacci

perchè non riesco a tenere il ritmo dei pensieri ne a tenere redini, per quanto possa sognarlo perchè sogno le redini calpestate e le redini hanno due capi,stupidi perchè credo che ci sia qualcosa che non ho capito qualcosa che fa brillare gli altri di una luce che non ho perchè mi serve altra luce, o semplicemente luce che illumini i bisogni prima che i cammini perchè non c'è mai nessuno che arriva per qualcuno che va via qualcuno che andando via si porta via la sedia e lo spazio sotto o perchè inseguire è una corsa ad ostacoli ma chi è inseguito e accorto ci inciampa per non vincere perchè c'è più arte nel leggere le cose che a scriverle perchè non ho voglia di spiegare le cose dove non volere è sinonimo di non sapere e io non ( me) le so spiegare ,perlomeno correndo e correre non da come resto fiato anzi lo toglie e tira su i battiti e li modula a piacere quel piacere di viverle che va oltre il bisogno di dirle o perchè non resta tempo a sufficienza per spiegare perchè spiegare è dire , almeno in un blog almeno nel mio ,dove perlomeno mimo perchè,in fondo mi dico e mi mimo tutto e non tanto in fondo,oppure semmai e in fondo confondo e mi confondo ...eppure io mi dico, mi mimo e mi comprendo perchè comprendermi o perderci del tempo è perderci del tempo e perderne è averne e se averne è l'illusione di averne allora perdere quel tempo dovrebbe essere l' ottavo peccato capitale.
quello che rimane è l'unico degno di nota e di ricordo perchè vorrei la luce migliore sulla peggiore delle prospettive che sono io.
15.04.2008

Leggi tutto l'articolo