prima o poi

astenersi a commenti stupidi e tanto meno anonimi, è una cosa seria.
Fermiamolo, qualcuno ascolti questo mio urlo (sott’acqua).
Non è possibile che questo gioco al massacro non interessi a nessuno(premetto che dal 1986 non ho mai avuto una multa di eccesso di velocità), ma sono disgustato nel vedere tanta povera gente (ostaggi di cartelli pilotati ed impossibili da osservare) che cade nella trappola infernale di queste macchinette.
Faccio il rappresentante e stò molto attento, perché, anche volendo non avrei il denaro per permettermi di subire nemmeno una di queste multe e poi conosco abbastanza bene sia i furgoni che le postazioni, quasi sempre le solite, nascosti o addirittura con la sola macchinetta tra due macchine in sosta e con nessuno attorno.
Per conto mio c’è un pentolone che se qualcuno alza il coperchio c’è di che domandarsi.
A chi conviene questo assillo, accanimento,solerzia alle multe di eccessi di velocità, visto che vengono rilevate dove ci sono cartelli impossibili da rispettare e messi ad uso solo per questa (come dice il dott.
Ruffolo) vigliaccata.
Perché i relevatori di autovelox sono sempre mascherati o nascosti mentre sulle autostrade vengono avvisati prima, così una volta superati via a 200km.
tanto nessuno ti ferma, è troppa fatica fermarti.
Perché tanto impegno sottratto ad altre più importanti mansioni e investigazioni? Perché non ci sono i rilevamenti là dove veramente occorrono, dove quotidianamente avvengono incidenti (vedi la milano/venezia, dove non ho mai visto in 24 anni che la fraquento una macchina della polizia, e se dico mai è mai, per lo meno, ho visto le scorte a Di Pietro alla mattina presto entrare a Dalmine) e ma solo su quei viali ad alto scorrimento a tre corsie con limite di 50/60? mi hanno detto che hanno un buget da rispettare? è vero?

Leggi tutto l'articolo