racconto breve di gianni sutera...pubblicato

                                        function body_loaded(){var ImagesLnk = new Array();var element = new Array(); overlibStart(); var Banners = new Array();var BannerObject = new Array();BannerObject['image']= "/published/logo-societadantealighieriWkG91q.jpg";BannerObject['link']= "http://www.ladante.it/";Banners[Banners.length] = BannerObject;var BannerObject = new Array();BannerObject['image']= "/published/banner_universita_studi_verona6H7336.jpg";BannerObject['link']= "http://www.univr.it/";Banners[Banners.length] = BannerObject;var BannerObject = new Array();BannerObject['image']= "/published/SapienzaLLXBXL.gif";BannerObject['link']= "http://www.uniroma1.it";Banners[Banners.length] = BannerObject;var BannerObject = new Array();BannerObject['image']= "/published/LOGOSAAWXtdwE.JPG";BannerObject['link']= "http://www.saa.unito.it/";Banners[Banners.length] = BannerObject;var BannerObject = new Array();BannerObject['image']= "/published/LogoUnivValleAostaVfOtci.jpg";BannerObject['link']= "http://www.univda.it/";Banners[Banners.length] = BannerObject;var BannerObject = new Array();BannerObject['image']= "/published/BCCValdostanawk4InR.jpg";BannerObject['link']= "http://www.valdostana.bcc.it/";Banners[Banners.length] = BannerObject;var BannerObject = new Array();BannerObject['image']= "/published/Funweek_bannerUN2I3c.gif";BannerObject['link']= "http://www.funweek.it/";Banners[Banners.length] = BannerObject;var elementBanner = new Array();elementBanner['link'] = "bannerLink";elementBanner['image'] = "bannerImage";rotateImageWLink(Banners,elementBanner,3000); rotateGallery();}   giugNo 2006 - la mia sTanza era piCcola e disadORna Bazar Direzione contest narRativa La mia stanza era piccola e disadorna Di Gianni suteraDi idee sullavvenire non ce nera neanche lombra.
Avevo appena finito il militare e le giornate di futuro poeta-scrittore-artista incompreso, le passavo in dolce relax.
E fu durante questo dolce far niente che nacque la mia poesia Entità Trascurabili.
Poesia che rispecchiava tutti gli stati danimo di noi giovani di allora.
Eravamo negli anni 70.
E la rivoluzione studentesca, partita anni prima dallAmerica, aveva impiegato parecchio tempo per attraversare loceano, lEuropa, lo stretto di Messina e salire fino al mio paese adagiato, come un cono alla panna, su un cucuzzolo di monte.
Pensate un po' che queste colline, per la loro aria salubre, furono scelte dai soldati romani, durante lassedio di Siracusa, nel 212 a.C., comandati dal console Marcello.
Vinsero i romani.
Come tutti sanno.
E al mio [...]

Leggi tutto l'articolo