sarà la peggiore degli ultimo 50 anni!!!!

Avrà una diffusione «senza precedenti» la prossima pandemia di influenza da anni attesa dagli esperti di tutto il mondo e prepararsi ad affrontarla è una priorità per tutti i Paesi europei.
Lo ha detto il commissario europeo per la Sanità, Markos Kyprianou, che in un discorso tenuto recentemente al Parlamento europeo ha annunciato anche una simulazione delle attività di prevenzione prima dell'influenza del prossimo inverno e la creazione di un Fondo europeo di solidarietà da un miliardo di euro l'anno.
«Pianificare la preparazione alla pandemia di influenza è fra le massime priorità della Commissione Europea», ha detto Kyprianou.
Dopo la terribile Spagnola del 1918, l'Asiatica del 1957 e la Hong Kong del 1968 si considera ormai vicino l'arrivo di una nuova epidemia mondiale di influenza, scatenata da ceppo del virus ancora sconosciuto all'uomo.
Per affrontarla, ha proseguito il commissario, sono allo studio sia nei singoli Paesi che a livello di Unione Europea misure per contrastare l'infezione nell'uomo, per preparare e armonizzare i piani di prevenzione messi a punto dai singoli Stati membri, per preparare vaccini e farmaci antivirali, organizzare le attività di sorveglianza e diagnosi condotte da una rete di laboratori e tese a identificare precocemente i primi segni della pandemia.
Tutte queste operazioni, ha rilevato Kyprianou, dovranno essere coordinate dal Centro europeo per il controllo delle malattie non appena questo sarà operativo.
È inoltre allo studio una sorta di test della capacità di mettere in atto piani di comunicazione e prevenzione da parte dei singoli Paesi, con simulazioni ed esercitazioni che potranno avvenire prima della prossima epidemia di influenza.
Contemporaneamente si sta considerando l'ipotesi di istituire un Fondo di solidarietà dell'Unione Europea, da finanziare con un miliardo di euro l'anno e che, nel momento in cui arriverà la pandemia, permetterà di finanziare le spese sanitarie relative all'acquisto dei vaccini e dei farmaci antivirali.
(fonte: GDS)

Leggi tutto l'articolo