scandalo dati facebook cerca tamponare fuga degli sponsor

Scandalo dati, Facebook cerca di tamponare la fuga degli sponsor (ap) MILANO - Facebook corre ai ripari e cerca di convincere i suoi grandi inserzionisti della sicurezza della sua piattaforma, dopo la violazione dei profili di milioni di utenti del social da parte di .
Tra i big che hanno lasciato Facebook c'è Commerzbank, la seconda benca tededsca, Mozilla, il proprietario del browser Firefox, Sonos, produttore di altoparlanti per i wireless e i negozi di componentistica per auto Pep Boys.
Per evitare che la fuga si allarghi, secondo il Wsj, negli ultimi giorni, i dirigenti di Facebook hanno contattato agenzie pubblicitarie e operatori di marketing come Wpp, Dentsu e Omnicom, per rassicurale e garantire che sta lavorando per controllare tutte le app sulla sua piattaforma e rassicurare gli utenti che i loro dati personali sono protetti.

Leggi tutto l'articolo