sottrazioni

Claudio D'Ettorre
sottrazioni
Sottrarre Cioran a Cioran.
Cioran è uno scrittore antidepressivo, sebbene si sia sforzato di essere deprimente. Le frasi, gli aforismi, dei suoi libri sono tuttavia costruiti in modo banale. Applicare il détournement su questi testi non è facile, perché essi, a loro volta, impiegano questo sistema. Cioran operava trasformando ("deturnando") delle frasi di un pallido buonsenso - il più piatto e ottuso immaginabile - invertendone il significato. Quindi, modificando il senso di un testo qualunque di Cioran, si rischia di ottenere di nuovo le frasi dalle quali era partito. Inutilizzabili. Talvolta è preferibile lasciare il testo così com'è, non sempre ovviamente.
1. Spiegare un testo significa deriderlo, la storia della filosofia è la storia del disprezzo della filosofia.
2. Se della psichiatria l'unica cosa interessante sono i discorsi dei matti, dei libri di critica lo sono le citazioni, di solito sbagliate.
3. L'importante non è leggere, ma circondarsi di a...

Leggi tutto l'articolo