speed

"Velocità.
Comporta movimento.
Del riflesso, del pensiero, dell’attenzione, del gesto.
Genera vantaggi, libidini, un pizzico di rischio, un piacere esclusivo.
Il piacere di guadagnare qualcosa per raggiungere qualcosa.
Un traguardo, un compimento.
Velocità come eliminazione dei tempi morti, del tempo perduto, della noia, talvolta.
Velocità come sistema di vivere, di vincere, di stare al mondo, essendo il mondo in piena accelerazione.
E’ una aspirazione e, spesso, una scelta, oppure una attitudine che amplifica sensazioni, reazioni, gusto.
La velocità costringe a una cura adatta, a una capacità specifica, altrimenti comporta un errore, una caduta, un rimpianto.
Ci vuole testa e fisico, per la velocità.
Quella padronanza che permette di apprezzare la lentezza, quando essere veloci non serve affatto”.

Leggi tutto l'articolo