#testdrive #Jeep #Renegade erede della #Willys con guida super assistita

Rendimento brillante anche in montagna e guida confortevole
#testroad in val Resia dove si parla un dialetto slavo di origine russa e il paesaggio è solare
Eppure da questa Jeep non riesco a staccarmi. Mi viene naturale salire a bordo per farci qualsiasi cosa. Sarà che sono influenzato dagli innumerevoli e inevitabili fumetti di guerra letti da bambino, nei quali vincevano sempre i buoni. Ma dove spuntava spesso la 'nonna' della Renegade. Che serviva sempre per trarre d'impaccio i protagonisti. Sarà che la Willys fa forse parte del mio DNA. Visto che mio padre, dopo essere stato internato per un anno e mezzo in un campo di concentramento nella Ruhr da militare italiano, era stato recuperato dagli americani con tanto di Willys, dopo avere sventolato sul campanile la bandiera tricolore che era riuscito a celare e salvare tra le poche cose consentite in prigionia. Salvando un paesino della Germana del nord dal probabile quanto inutile bombardamento alleato. In realtà, il fatto di stare ...

Leggi tutto l'articolo