un respiro

Il freddo intorpidisce le estremità delle dita , sono appena uscito ed ai primi raggi di sole la terra sembra più nera , il verde delle erbe è più forte le insalate più chiare provate dal gelo sembrano respirare i raggi di sole , tolgo le piante vecchie , secche ed eroiche melanzane ora vanno tolte , così faccio tutore per tutore e pianta per pianta , sollevando le radici mi sorprendo ogni volta di quanto sia viva la terra , anche d'inverno quando tutto tace , i lombrichi e pezzi di foglie sminuzzate , che sorpresa ogni volta e che sollievo , ci stiamo sempre più allontanando dalla terra e dalle radici e quale enorme differenza ora , scopri una persona e sempre più spesso t'accorgi che tutta la sua vita è quel che si vede , cio' che non è in mostra come se non servisse , nel profondo rimane niente , che tristezza , bella terra ,bella fuori e bella dentro.

Leggi tutto l'articolo