vele e carillon e bandiere pirata

Ali partigiane della Domenica gioiscono nubi da nebbia è uggiosoUn muro d'aria è muto cemento in assenza di passi lo sguardo ai lampioniun sogno esorcizza il buio snoda matasse il battito acceleraalbeggia il giorno ma delle nostre mani resta l'invisibile ed è perfezioneai rami nudi ritorno col capo sfido la pioggia ma tu hai l'ombrellose non fosse stato inverno mi avresti amato per sempre la sorte decidequalcosa che perdi la vita restituisce in speranza e ostile non cede il passosopra la neve calpesta l'unico crimine che sfalda la fiabaè il fuoco di qualunque natura ma se dal cuore vince sui sognitu serbi il cuore per l'eccezionale con vele e carillon e bandiere piratal'oceano di notte tende a cercarsi una stella voodoo anti mostriogni aspirante innamorato ha un'idea che gli divora lo stomacoqualcosa di folle unisce a calamita due destini sbagliati è amoreDa "Se fosse amore sarebbe silenzio - poesia sperimentale"Jacqueline Miu     

Leggi tutto l'articolo