'7 (numero)' e 'Presenza'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Località
In rilievo

Località

La scheda:

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SAI BABA > RESURRECTION

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SAI BABA > RESURRECTION

"C'è qualcosa là fuori, quella strega nella cantina ne è solo una parte, quella cosa vive fuori nei boschi al buio, è qualcosa che vuole tornare dal mondo dei morti..." (Tratto dal Film "La Casa") "...e ci fu di nuovo un firmamento e un vento ed un bagliore di luce purpurea negli occhi del sognatore che precipitava, c'erano dèi e presenze e volontà. Bellezza e cattiveria e l'urlo della notte malvagia privata della sua preda." (H.P. Lovecraft, The Dream-quest [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > I CROCE ROSA

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > I CROCE ROSA

"...quando una notte attraverso lo spazio curvo sentì l'invitante flauto degli abissi aldilà." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Nel vuoto insensato il demone mi portò oltre i grappoli luminosi dello spazio finito, finché davanti a me non ci furono né il tempo né la materia ma solo caos, senza forma o luogo." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Scruto i tuoi tratti, calmi e bianchi alla luce del cero: le tue palpebre dalle scure ciglia, [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > IL TEMPIO DEL SOLE

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > IL TEMPIO DEL SOLE

"Io non sono più che l'ombra di un'ombra che si contorce in mani che non sono mani che rotea cieca oltre le spettrali notti di questo putrescente cimitero dell'Universo..." (H.P. Lovecraft, Nyarlathotep) "Poi l'orribile avvertimento scoccò nella mia anima come l'orrido mattino che sorge rosso e preso dal panico, fuggii dalla conoscenza di terrori dimenticati e morti." (H.P. Lovecraft, The City) "Ma prima di trovare un rifugio, una voce chiamò in sordina e così [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE

"E ora sono io insieme benedetto e maledetto, perchè adesso possiedo le chiavi del Regno dei Cieli. Perdonerò chi merita la salvezza, dannerò chi ha dannato se stesso imparerò a vivere dopo che l'amore è morto… Io sono il Mangia Peccati..." (Tratto dal Film "La Setta dei Dannati") "Lingue ardenti di fiamma invisibile imprimono il marchio dell'inferno sulla mia anima esausta..." (H.P.Lovecraft, I cari estinti) "Nel vuoto insensato il demone mi portò oltre i [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE

"E ora sono io insieme benedetto e maledetto, perchè adesso possiedo le chiavi del Regno dei Cieli. Perdonerò chi merita la salvezza, dannerò chi ha dannato se stesso imparerò a vivere dopo che l'amore è morto… Io sono il Mangia Peccati..." (Tratto dal Film "La Setta dei Dannati") "Lingue ardenti di fiamma invisibile imprimono il marchio dell'inferno sulla mia anima esausta..." (H.P.Lovecraft, I cari estinti) "Nel vuoto insensato il demone mi portò oltre i [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > I DAVIDIANI

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > I DAVIDIANI

"...quando una notte attraverso lo spazio curvo sentì l'invitante flauto degli abissi aldilà." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Ma prima di trovare un rifugio, una voce chiamò in sordina e così comprese di dover affrontare il suo ospite. Con occhi che avevano l'impronta di visioni sconosciute, curioso e gentile, pieno della magia di insondabili vuoti, di spazio e di tempo…" (H.P. Lovecraft) "...entrate, e lasciate un pò della Felicità che [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SCIENTOLOGY

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SCIENTOLOGY

"...quando una notte attraverso lo spazio curvo sentì l'invitante flauto degli abissi aldilà." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Nel vuoto insensato il demone mi portò oltre i grappoli luminosi dello spazio finito, finché davanti a me non ci furono né il tempo né la materia ma solo caos, senza forma o luogo." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Scruto i tuoi tratti, calmi e bianchi alla luce del cero: le tue palpebre dalle scure ciglia, [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SCIENTOLOGY

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SCIENTOLOGY

"...quando una notte attraverso lo spazio curvo sentì l'invitante flauto degli abissi aldilà." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Nel vuoto insensato il demone mi portò oltre i grappoli luminosi dello spazio finito, finché davanti a me non ci furono né il tempo né la materia ma solo caos, senza forma o luogo." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Scruto i tuoi tratti, calmi e bianchi alla luce del cero: le tue palpebre dalle scure ciglia, [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SAI BABA > LE ACCUSE

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SAI BABA > LE ACCUSE

"Mi hanno chiamato folle; ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell’intelletto, se la maggior parte di ciò che è glorioso, se tutto ciò che è profondo non nasca da una malattia della mente, da stati di esaltazione della mente a spese dell’intelletto in generale..." (E.A.Poe, Eleonora) "Non c’è in natura una passione più diabolicamente impaziente di quella di colui che, tremando sull’orlo di un precipizio, medita di [...]

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SAI BABA

HALLOWEENIGHT > PRESENZE > LE SÈTTE > SAI BABA

"...quando una notte attraverso lo spazio curvo sentì l'invitante flauto degli abissi aldilà." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Nel vuoto insensato il demone mi portò oltre i grappoli luminosi dello spazio finito, finché davanti a me non ci furono né il tempo né la materia ma solo caos, senza forma o luogo." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII) "Scruto i tuoi tratti, calmi e bianchi alla luce del cero: le tue palpebre dalle scure ciglia, [...]

&id=HPN_'7+(numero)'+e+'Presenza'_" alt="" style="display:none;"/> ?>