'Atmospheric entry' e 'Scuola'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

La scheda:

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

RIENTRO A SCUOLA

Per le persone più “visive”, può funzionare anche utilizzare le immagini: provate a visualizzare  un futuro positivo, ossia  immaginate vostro figlio quando tra 3 mesi sarà riuscito ad ambientarsi e mantenete questa immagine nella vostra testa quando lo si accompagna, può aiutare molto a trasmettergli l’idea che “mamma e papà credono che io ce la farò e che tra un po’ starò meglio”, con una carezza all’autosima non da poco.

RIENTRO A SCUOLA

Per riuscire a trasmettere loro messaggi di fiducia, può funzionare ripetere a se stessi che “Ce la farà, ha tutte le capacità per farcela”, anche quando ci sembra davvero molto difficile.

RIENTRO A SCUOLA

 Fidarsi delle capacità del ragazzo. I ragazzi sentono quanto i genitori si fidano di loro, spesso si sentono capaci se i genitori credono che lo siano e al contrario possono percepirsi deboli  se si accorgono che i genitori hanno dubbi sulle loro potenzialità.

RIENTRO A SCUOLA

Primo perché significa fargli rifare lo sforzo emotivo tutto da capo, inoltre perchè trasmetteremmo il messaggio “Si effettivamente è una situazione troppo stressante per te, così tanto che devo portarti via”,rendendo il ritorno a scuola ancora più spaventoso e la percezione di se stesso come debole e incapace ad affrontarlo.

RIENTRO A SCUOLA

evitare di fargli saltare la scuola. E’ deleterio per il ragazzo toglierlo dalla situazione frustrante, per poi riportarlo dopo qualche giorno.

RIENTRO A SCUOLA

Frasi di questo tipo trasmettono al ragazzo due  messaggi importanti: “ E’ normale ciò che provi e puoi provarlo” e allo stesso tempo “Mi fido che tu ce la puoi fare a superare la situazione, sei abbastanza forte per farcela!”

RIENTRO A SCUOLA

Infatti, più il genitore conosce, più si fida e più riuscirà a trasmettere al RAGAZZO il messaggio “Ti lascio in buone mani”.    

RIENTRO A SCUOLA

A questo scopo sarebbe opportuno riuscire a conoscere in anticipo gli insegnanti, se non è stato possibile, chiedere un colloquio conoscitivo a breve termine, con il semplice scopo di conoscersi. 

RIENTRO A SCUOLA

Avere fiducia. E’ fondamentale che  il genitore si fidi delle persone a cui affida il proprio figlio, perché loro avvertono se la propria mamma o il proprio papà sono “tranquilli” nel lasciarlo oppure no.

&id=HPN_'Atmospheric+entry'+e+'Scuola'_" alt="" style="display:none;"/> ?>