'Beato Giovanni Paolo II' e 'San Nicolò di Comelico'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Engagement
In rilievo

Engagement

La scheda:

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Carissimo Padre, noi abitanti del paese di Costalta, che abbiamo avuto l'amorevole ed insperato regalo della sua visita pastorale l'11 luglio scorso, vogliamo scriverLe personalmente, come Lei personalmente ci ha incontrati, il nostro profondo, entusiastico grazie. Lei avrà letto quel giorno sui nostri volti l'immensa gioia, che il vederLa ci ha procurato. E forse avrà intuito cosa abbiamo provato nell'animo. C'è un episodio del Vangelo, che per analogia può [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Un grazie sentito a don Giorgio Lise, autore del libro "Cadore 87" per aver consentito la riproduzione di alcune fotografie ivi pubblicate. Grazie alla Rai per le riprese dell'incontro tra Giovanni Paolo II e la gente di Costalta, da cui sono tratti alcuni fotogrammi. Grazie a Tele Comelico ed agli amici del Gruppo di Ricerche di Comelico Superiore per le foto del Rifugio Berti e Selvapiana. Grazie anche a tutti coloro che hanno collaborato alla pubblicazione di [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Tarina e Orsla avevano vissuto due vite opposte. L'una, Tarina, si era dedicata per tutti i suoi anni, fin dalla virginale giovinezza, al servizio della chiesa e dell'organizzazione parrocchiale (meglio di una suora, si diceva di lei); l'altra, Orsla, era stata invece una donna dai cosiddetti "facili costumi". Il destino le aveva accomunate nella morte lo stesso giorno. L'anima di Tarina era salita velocissima verso il Paradiso, dove l'attendeva San Pietro. San [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Al Papa é rivó a Costauta fora dal bosco, du ple vare co i so omin de scorta. É sozdù: dente era pi pras fora, chi a restlà, chi a sié: erba auta, é picé strapazà! Un ch avee pöna fnù da bat la fauze dà d vöio a nasché che n dea e dis a la so rodlarössa: "Spia ntin classù-va, spia che na sgozia ch vögn du ple vare, n vöde che figur porche-tu, n sa miga-lör ch i fa un desastro dle erbe! Che na raza de dente!... Da gno gnirai-po?" Intanto sta [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

La mattinata dell'ufficialità ecclesiale e civile di domenica 12 luglio ha come splendido scenario la piana di Pramarino in Val Visdende, dove si sono radunate oltre trentamila persone, provenienti dal Veneto, dal Friuli, dalla vicina Carinzia austriaca, molte giunte a piedi oltre il valico di Dignas. L'aspetto organizzativo era stato curato dai Servizi Forestali della Regione Veneto. Durante la messa Giovanni Paolo II pronuncia queste parole per l'omelia: "Beato [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Voglio ringraziare il vostro Vescovo Mons. Ducoli, che mi ha rivolto l'invito a venire tra queste montagne, in un ambiente dal quale è passato alla sede di Pietro il mio immediato predecessore Giovanni Paolo I. Io ho già visitato Canale d'Agordo; adesso faccio una visita più completa gustando quello che Dio ci ha offerto, l'opera della sua creazione, ammirando quelle bellezze della natura che sono proprie del vostro paesaggio, della vostra terra. Queste bellezze [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Dopo essere arrivato a Lorenzago l'8 luglio, la prima ascensione di una certa difficoltà papa Wojtyla la compie il giorno 10, quando sale per il sentiero che porta al rifugio Berti ed al vallone del Popera. Ammirando il panorama delle rocce dolomitiche, si ferma a meditare e pregare. Nel pomeriggio incontra un grupo di ragazzi di Caerano San Marco in gita e quindi sosta per qualche minuto al rifugio Berti, dove saluta e conversa con la famiglia Martini, che lo [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Tinuto: Nanche incöi n para fora, Carmela, n vöde i nughi che n se destaca pi dal crode… Carmela: Son bel ai prime de dugn e ne n é un filo d erba nanche du pi Ciabalates. N söi miga s inon da dì in Visdende, Tinuto: inon ncamò al fögn conpró, ch basta siguro fin a ora da montié. Epò iö voraa stà dòi ntin anche al redo, che st ota l à esame a med dugn… öi paura ch al se ciape indoi. Tinuto: Eh si, tende dòi al redo, öi visto ch al la dà sote [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Maffeo Ducoli, nato in provincia di Brescia nel 1918, è stato vescovo di Belluno-Feltre dal 1975 al 1994, lasciando un'impronta nella diocesi in vari settori, dalla religiosità, all'organizzazione burocratica (sua la unificazione della diocesi di Feltre con quella di Belluno), alla conservazione ed edificazione di edifici sacri, tra i quali spicca il Santuario della Madonna del Nevegal sopra la città di Belluno. Particolare attenzione è stata prestata dal [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Le vacanze dei papi fuori dalla residenza laziale di Castelgandolfo sono divenute ormai consuetudinarie, tanto che gli ultimi soggiorni di Benedetto XVI in Valle d'Aosta hanno avuto uno scarso interesse mediatico, così come la scelta di Joseph Ratzinger di tornare nella villetta di Lorenzago, dove Giovanni Paolo II per primo inaugurò questa usanza, provocherà poca attenzione, al di là dei confini locali e provinciali. La prima vacanza di un papa tra i boschi e [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Carissimo Padre, noi abitanti del paese di Costalta, che abbiamo avuto l'amorevole ed insperato regalo della sua visita pastorale l'11 luglio scorso, vogliamo scriverLe personalmente, come Lei personalmente ci ha incontrati, il nostro profondo, entusiastico grazie. Lei avrà letto quel giorno sui nostri volti l'immensa gioia, che il vederLa ci ha procurato. E forse avrà intuito cosa abbiamo provato nell'animo. C'è un episodio del Vangelo, che per analogia può [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Un insolito movimento di turisti che scendono dai boschi della Viza, per i prati di Paze: strano, ma non tale da insospettire qualcuno. Sui prati di Barche, Varlonge e Prade, continua normalmente il lavoro di raccolta del fieno. Poi il vescovo ed il parroco che accorrono dal sentiero sottostante. E l'improvvisa decisione del Papa di indossare la veste bianca e di incontrare la gente, rendono inutili i piani del servizio d'ordine, che intendeva farlo giungere in [...]

La prima volta di papa Wojtyla in Comelico

Un grazie sentito a don Giorgio Lise, autore del libro "Cadore 87" per aver consentito la riproduzione di alcune fotografie ivi pubblicate. Grazie alla Rai per le riprese dell'incontro tra Giovanni Paolo II e la gente di Costalta, da cui sono tratti alcuni fotogrammi. Grazie a Tele Comelico ed agli amici del Gruppo di Ricerche di Comelico Superiore per le foto del Rifugio Berti e Selvapiana. Grazie anche a tutti coloro che hanno collaborato alla pubblicazione di [...]

&id=HPN_'Beato+Giovanni+Paolo+II'+e+'San+Nicolò+di+Comelico'_" alt="" style="display:none;"/> ?>