'Bruno Contrada' e 'Giustizia'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Summer
In rilievo

Summer

La scheda:

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

CONTRADA, LA CASSAZIONE E STRASBURGO: UN DISASTRO

Dal punto di vista giuridico, la vicenda di Bruno Contrada si presta ad alcuni rilievi capaci di far vedere come, a forza di voler essere sempre più sottili e acuti, si finisca col rischiare omeriche cattive figure. Al termine di annose e alterne vicende giudiziarie, cominciate nel 1992, il super poliziotto fu condannato a dieci anni di carcere per concorso esterno in associazione mafiosa. Un reato che difficilmente troverete nel codice penale. Esso rappresenta [...]

A-rieccoci..... Contrada!

di MARINA SALVADORE (faccia e firma) La notizia: “Bruno Contrada non doveva essere condannato per concorso esterno in associazione mafiosa perché, all'epoca dei fatti (1979-1988), il reato non «era sufficientementechiaro». Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani. Lo Stato italiano deveversare all'ex numero due del Sisde 10 mila euro per danni morali.” Onestamente, non so da quale punto iniziare a commentare, tale è lo squallore della notizia che ai [...]

LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: CONTRADA E UNO STATO SEMPRE PIU` TORBIDO

Chi e' Bruno Contrada? Che legame c'è tra Contrada e il fallito attentato all'Addaura? Negli anni Settanta era a capo della squadra Mobile di Palermo, nel 1989 Contrada è numero 3 del Sisde, per cui lavorano Agostino e Piazza, e punto di riferimento di Paolilli. Contrada e' stato arrestato nel Dicembre 1992, condannato a 10 anni per concorso esterno in associazione mafiosa. La motivazione? Semplicemente il suo "contributo sistematico e consapevole alla [...]

Quattro chiacchiere con Bruno Contrada

Quattro chiacchiere con Bruno Contrada

Qualcosa sul dott. Bruno Contrada definito il “più famoso e più odiato poliziotto di Palermo” Contrada parla con il suo Avvocato e racconta … Su “LA STAMPA” del 30 gennaio u.s. ho letto l’articolo “Protagonisti dimenticati – La parabola di “un servitore dello Stato” di Francesco La Licata, giornalista profondo conoscitore di cose e uomini di mafia. E’ ripercorsa la vicenda giudiziaria dell’ex dirigente generale della P.S. dott. Bruno Contrada che [...]

ANCORA FANGO!!

ANCORA FANGO!!

6 Giugno 2010 Lettera al Corriere della Sera Con un articolo pubblicato ieri, il Corriere della Sera ha dedicato un'intera pagina al sottoscritto e al come, nonostante io abbia vinto tutte le battaglie legali in merito, alcune vicende risultassero ancora "oscure". Ritengo che non ci siano luoghi e motivazioni più appropriate di quelle fornite in un tribunale per chiarire e ribadire la buona fede di un personaggio pubblico. Non mi sono mai sottratto al confronto [...]

DISGRAZIA

DISGRAZIA  la gente in Italia non legge ovvero legge la sottoletteratura pornografica o noir che impone il mercato e dunque non sospetta né si dà la pena di conoscere le responsabilità, accertate, di uno come Bruno Contrada che ha obbedito alla mafia per gran parte della sua corsa professionale. Contrada, secondo il pentito Sinagra, era una talpa del boss Filippo Marchese già alla Squadra Mobile di Palermo, cosa confermata anche da Buscetta, ma che non [...]

Contrada: PG, ex funzionario SISDE torni in carcere

Contrada: PG, ex funzionario SISDE torni in carcere

Immagine tratta da http://www.corriere.it T2009 tratto da ANSA - 13 Gennaio PALERMO- Nell'udienza davanti al tribunale di sorveglianza il Pg ha chiesto che Bruno Contrada, ai domiciliari solo per 6 mesi, torni in carcere. I difensori dell'ex funzionario del Sisde hanno chiesto il differimento della pena per l'eta' avanzata (78 anni) e il grave stato di salute del loro assistito, o in subordine la detenzione domiciliare. Il tribunale si e' riservato la decisione. [...]

Contrada ai domiciliari: «Sono contento». Il fratello di Borsellino: «Vorrei farmi giustizia da solo».

Contrada ai domiciliari: «Sono contento». Il fratello di Borsellino: «Vorrei farmi giustizia da solo».

Bruno Contrada Tratto dal Giornale di Sicilia Venerdì 25 Luglio 2008 I giudici: il quadro clinico è peggiorato Contrada ai domiciliari: «Sono contento». «Ora voglio tornare a Palermo». Le sorelle lo ospitano in Campania: «Brinderemo con champagne». Il fratello di Borsellino: «Vorrei farmi giustizia da solo». NAPOLI. La presenza di poliposi multipla con diverticolite, il dato alterato di un marcatore oncologico specifico per il pancreas e una malnutrizione [...]

Il legale di Contrada: le sue condizioni di salute sono gravi, sia trasferito al Celio di Roma

"Le condizioni di salute di Bruno Contrada non sono compatibili con la detenzione" per questo il suo legale, l'avvocato Giuseppe Lipera, ha chiesto al giudice di sorveglianza di Santa Maria Capua Vetere il trasferimento dell'ex funzionario del Sisde nell'ospedale militare Celio di Roma. "Anche al generale Herbert Kappler - sottolinea il difensore - comandante della Gestapo e carnefice nazista, che poi evase con la complicità della moglie, fu consentito il [...]

In manette 39 affiliati del clan Lo Piccolo

In manette 39 affiliati del clan Lo Piccolo

Fonte immagine http://qn.quotidiano.net In manette 39 affiliati del clan Lo Piccolo Catturati dalla polizia di Palermo, nel blitz denominato “Addio Pizzo”, 39 esattori dell'organizzazione mafiosa del boss Salvatore Lo Piccolo. Nell’operazione di polizia sono stati impegnati oltre 200 agenti della Squadra Mobile della questura ( http://www.rainews24.rai.it), coordinati dal procuratore aggiunto della Dda di Palermo Alfredo Morvillo. Alcuni dei 39 indagati sono [...]

&id=HPN_'Bruno+Contrada'+e+'Giustizia'_" alt="" style="display:none;"/> ?>