'Business' e 'Meteorologia'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Theresa May
In rilievo

Theresa May

La scheda:

LO SCRITTORE È PRESENTE 301 – 28 ottobre 2019

CALDO Clima rovente. Odore di escrementi di cane abbrustoliti dal sole. La città in agosto, semideserta e invivibile.I due ragazzi seduti sul muretto. Il motorino un po’ più in là, a secco. Le tasche vuote, ad attendere solo la sera, sperando che rinfreschi.L’uomo grasso arranca sulla salita, nella sua canottiera sudata. Passa davanti ai ragazzi, mentre infila una mano nella tasca a prendere il fazzoletto, da passare sulla fronte grondante. Dalla tasca [...]

Post di Pensieri nel vento

No,tu sei la cosa più bella che ho visto nasceree non ho voluto distruggere.Tu sei l'anfora che contiene tutti i miei segreti,i sangui non dichiarati,gli orrori non pagati,i misfatti celati.Tu sei la parte di me che si perdona e non può,che si è ammalata di quella rara malattia chiamata ...come barbara è la mia mente quando ti sente,si pente e si assenta in luoghi che non sonoe in menti non presenti,assenti, vaganti in un limbo che t'appartienee che sempre [...]

Post di Pensieri nel vento

Qualora putridi olisciolgano i lacci che ti percuotonodiresti che son puri?Sciogli e scegli come vuoi e puoi,ma non dire puro di una carognao lo sarai. Vicissitudini a te ignoteporteranno ceste di teste e spalle rottegrondanti sangue di innocenti. Tu sparli amore ma non lo sai cos'è. Rovescia la clessidra e guardala al contrario,quando l'ultimo granello sarà salito in cieloio verrò giù e più giù fino al fondodove non v'è mai stata luce,verrai con [...]

Post di Oltre Le Nuvole

Post di Oltre Le Nuvole

Ciò che è destinato a te, troverà il modo di raggiungerti.

FELICE FINE SETTIMANA A TUTTI

FELICE FINE SETTIMANA A TUTTI

Un sano egoismo tante volte non guasta:Il tempo che verra' e' solo nostro

Mulini a vento...

Mulini a vento...

Ho provato a fermarmi... prima che il mulino a vento ricominciasse a fare troppo male...Non lo so cosa succederà adesso, se sarà la fine o l'inizio di una nuova tempesta... lo scoprirò soltanto giorno per giorno...Kraguojnca, 6 ottobre 2019

Post di legata e nuda

Post di legata e nuda

                        come prima di un temporale... dopo contero'i danni...                                                      

Post di BUB

Jonathan Safran Foer Possiamo salvare il mondo, prima di cena. Perché il clima siamo noi Guanda, 2019 "Nessuno se non noi distruggerà la terra e nessuno se non noi la salverà... Noi siamo il diluvio, noi siamo l'arca.". Il tema dell'emergenza climatica affrontato in un libro che ha l'urgenza di un pamphlet e il fascino di un romanzo. Qualcuno si ostina a liquidare i cambiamenti climatici come fake news, ma la gran parte di noi è ben consapevole che se non [...]

Post di SoftMary

Non lasciare che il tempo scorra ai tuoi piedi,   come acqua di un fiume mesto...   Sei vivo!   ...ma se resti fermo dimenticherai di esserlo...   MM 06.03.07

Clima e guerre

2019, Internazionale n. 1310 del 7 giugno. CLIMA E GUERRE. Il cambiamento climatico ha provocato la guerra in Siria? O il genocidio in Darfur? La risposta è no: “Nessun conflitto scoppia senza un leader che dia ordini e dei soldati che sparino. Nessuna atrocità è compiuta senza che degli esseri umani abbiano deciso di compierla”, scrive l’Economist. Fatta questa premessa, un numero crescente di studiosi avverte che il cambiamento climatico rende più [...]

Ciò di cui ho davvero bisogno è il vento

Ciò di cui ho davvero bisogno è il vento

Ciò di cui ho bisogno non sono i soldi, non la libertà, non la trasparenza. Ciò di cui ho davvero bisogno è il vento, perché a volte la vita ha solo bisogno di leggerezza per diventare più concreta ai nostri piedi. So che fallisco, che respiro l'eternità, ma chi dice che voglio che le mie parole sciocche siano immortali? Voglio che la leggerezza li porti via, dove l'eco termina con l'ultima vocale.Ma quando il suono dell'ultima vocale finirà, rimarrò in [...]

Post di Notte e nebbia

" Non esiste controllo sulla memoria. Col passare del tempo, ci scopriamo a ricordare solo vagamente avvenimenti che al momento erano sembrati importantissimi, così importanti che certamente non li avremmo mai dimenticati. Oppure non riusciamo a ricordare la faccia di qualcuno che credevamo di avere impresso per sempre nella memoria. D'altro canto, ricordi banali e senza importanza restano per tutta la vita. Se chiudo gli occhi, vedo ancora Victoria che macina il [...]

Post di Notte e nebbia

" La memoria è correzione della vita.. Anche la scrittura serve a correggere la vita: il saggio completa, scrivendola e rileggendola, la sua esistenza, la compone mettendo le cose al loro posto giusto, cui esse appartenevano e che la sua imperizia, allora, non aveva saputo trovare. Ricordare e scrivere significa arginare l'inettitudine, reinventare e risistemare la propria vita caotica e svanita nell'informe, darle un ipotetico senso o almeno comporla nella [...]

Post di Notte e nebbia

"Ogni parola ha conseguenze, ogni silenzio anche" Sartre Questo pomeriggio nonostante il caldo torrido che ridimensione notevolmente le mie capacità mentali, e l'aver cosa ancora più grave, smarrito da qualche parte nel luogo da cui vi scrivo, il dizionario dei sinonimi, qualche volta fedele aiutante, proverò a dire, a scrivere e a colmare il silenzio. Preferirei che a colmare questo silenzio, qui vicino a me, ci fosse il suono del rumore del mare, ecco [...]

..limiti

..io sono quello che sono.. ..e mi ci sono voluti anni per essere così....sogni, errori e sbagli..non ancora finiti.. ..un essere fragile ed imperfetto....limitato....probabilmente sarei potuto essere infiniti altri, ma io, semplicemente, sono quello che posso.. ..che potrebbe, forse, non essere molto, ma sto imparando a non giudicare mai niente e nessuno..e men che meno me stesso....io sono le mie paure, che sono tante, e alcune non hanno neanche un nome, e [...]

Post di Notte e nebbia

" Pretendere di vivere e di giungere a una piena formazione umana, scriveva Ibsen in alcuni appunti stesi mentre stava lavorando agli -Spettri- , è una megalomania. Nelle tarde opere di Ibsen, gli individui si trovano dinanzi ad una fatale alternativa fra due mali, fra due colpe egualmente tragiche. Pensando soprattutto alla signora Alving, la protagonista degli SPettri 1881, che ha sacrificato la sua esistenza e la sua felicità alla violenza animalesca del [...]

Post di Adriana-Tudico

La cittadina di Paola era un luogo senza pace, una grande pianura circondata da montagne. Una volta bacino d'un Lago, per Paola luogo incantato. Era il terzo lago d'Italia per estensione e spesso inondava i paesi che lo circondavano. L'Imperatore Claudio nel 41 dc pensò di impiegare gli schiavi per dare luogo ad una delle più grandi opere idrauliche dell'antichità: i Cunicoli di Claudio, che facendo defluire le acque avrebbero impedito le inondazioni.I [...]

Post di Notte e nebbia

L'invitation au voyage Ho letto...l'invito al viaggio di Baudelaire dopo averne sentito "parlare" sopra un blog altrui. Mi sono ricordata del mio libro di Baudelaire -Lo spleen di Parigi -: "Ogni uomo porta con sé la sua dose di oppio naturale, incessantemente versata e rinnovata e, dalla nascita alla morte quante ore di gioia effettiva, di azione decisa e riuscita possiamo contare? Vivremo mai, entreremo mai in questo bel quadro dipinto dalla mia immaginazione, [...]

Post di Impetuosi venti

Post di Impetuosi venti

                     Occhi. È l'unico modo per essere scoperti.Forse è per questo che ti ho vistocosì raramente, ma così avido.Pensi che le nostre mani ti abbiano baciato?Io no.Le nostre mani sono solo un brutto pensiero dilimitazione nel corpo.  Tante persone credono che giudicare altri iscritti solo perché non sono "venerati"Brutti de casa,nessuno di molti vi cerca,non perché siete ,oppure non lo siete,non credete che anche altri [...]

Post di Notte e nebbia

La città e la casa ( Cuore di pietra - Vassalli Sebastiano) " L'anno nuovo che incominciò, pochi mesi dopo la nascita della nostra protagonista, non fu un anno come quelli che l'avevano preceduto: fu un anno speciale, per lo meno in Italia, perché quasi tutti i piccoli Stati che formavano la cosiddetta nazione finirono per unirsi dopo un pandemonio di guerre perse, guerre vinte, invasioni, rivoluzioni e chiacchiere: soprattutto chiacchiere. Improvvisamente ci [...]

&id=HPN_'Business'+e+'Meteorologia'_" alt="" style="display:none;"/> ?>