'CGIL' e 'Partito Comunista Italiano'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Cristina Parodi
In rilievo

Cristina Parodi

La scheda:

Renzi sfotte Landini e la Cgil.Sciopero generale.Ben svegliati.

Renzi sfotte Landini e la Cgil.Sciopero generale.Ben svegliati.

Matteo Renzi torna a far parlare di sè. E lo fa nel modo che gli è più consueto, sfottendo il sindacato e Maurizio Landini. Da sempre, l’ex premier, fautore della dottrina della disintermediazione e protagonista della  legge di riforma del mercato del lavoro della storia della Repubblica, il Jobs Act, ha usato il metodo del dileggio nel confronto con le organizzazioni sindacali. Famose le battute sul gettone nell’Iphone o le foto in bianco per dire che il [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Landini a Renzi: "Non piaci agli onesti". Bufera, poi il segretario Fiom smentisce

Landini a Renzi: "Non piaci agli onesti". Bufera, poi il segretario Fiom smentisce

«Renzi riconosca che non ha il consenso delle persone oneste, dei lavoratori e di chi cerca lavoro».Il leader della Fiom Maurizio Landini attacca il premier a margine del corteo a Napoli per lo sciopero metalmeccanici. Parole dure, che provocano l'immediata reazione del Pd ma che Landini poco dopo smentisce, precisando di non aver «mai pensato - come mi viene attribuito da alcuni mezzi di informazione - che Renzi non ha il consenso degli onesti, ho detto - e [...]

Cgil, pronte le regole per il referendum. Landini: «Inaccettabili»

Cgil, pronte le regole per il referendum. Landini: «Inaccettabili»

Ora sono nero su bianco. Le regole della consultazione sull’accordo sulla rappresentanza sono state approvate oggi dal direttivo della Cgil a larga maggioranza. Su 139 presenti, 16 persone non hanno partecipato al voto e una che ha votato negativamente. Contrariamente a quello che nelle settimane scorse era sembrato possibile, però, nessun passo avanti è stato fatto nel riavvicinamento tra la Fiom di Maurizio Landini e la segretaria Susanna Camusso. tanto è [...]

Così Susanna Camusso vuole cacciare Landini dalla Cgil

Così Susanna Camusso vuole cacciare Landini dalla Cgil

Susanna Camusso chiede, in qualità di iscritta alla Cgil e non di segretario, con una lettera al Collegio Statutario del sindacato, se Maurizio Landini può ritenersi non vincolato alle decisioni del comitato direttivo. E se possa essere sanzionato. La storia la racconta il Fatto Quotidiano in un articolo a firma di Salvatore Cannavò: La lettera è del 22 gennaio 2014 con la firma in calce del segretario generale della più grande organizzazione sindacale in [...]

riva a taranto gestivano i sindacati,ma io adesso quando andrò alla cgil lo dirò chiaro,o vi staccate dalle mafie o vi mantengono loro

riva a taranto gestivano i sindacati,ma io adesso quando andrò alla cgil lo dirò chiaro,o vi staccate dalle mafie o vi mantengono loro

TUMORI A TARANTO: IL SILENZIO DEL SINDACATO PAGATO 400MILA EURO L’ANNO PER IL “CIRCOLO” FANTASMA. IL 9 DICEMBRE STRAPPA LA TESSERA E MANDA A CASA ANCHE LA TRIPLICE!     AR-RIVA-NO I NOSTRI – DAI SINDACATI AD ALITALIA, PASSANDO PER BERLUSCONI E LA REGIONE PUGLIA (GOVERNATA DA VENDOLA), OVUNQUE I RIVA SI MUOVEVANO COME PADRONI Dai 30 faldoni d’indagine sull’Ilva si scopre che la famiglia voleva occuparsi anche dell’Expo di Milano 2015. Ma soprattutto [...]

Strappo in Fiom,  Landini si stacca dalla  sinistra.

Strappo in Fiom, Landini si stacca dalla sinistra.

 AMICI DEL CORVO E' rottura nella maggioranza della Fiom con l'area più radicale rappresentata da Sergio Bellavita (vicina alle posizioni di Giorgio Cremaschi), destinata ad uscire dalla segreteria.La frattura, dopo mesi di tensioni, si è consumata quando in alternativa al documento del segretario generale, Maurizio Landini, che aveva proposto...

Mission Monti e il balzacchiano-craxiano flogisto CGIL del governo di Napolitano "complice" di Craxi nella lotta contro Berlinguer e il PCI

Mission Monti e il balzacchiano-craxiano flogisto CGIL del governo di Napolitano "complice" di Craxi nella lotta contro Berlinguer e il PCI

  foto MOWAda Angelo RuggeriMattinale.  Mentre con Arafat riemergono i dubbi sull’assassinio e le morti c.d. "strane" - da Mattei a Moro a Berlinguer a Olaf Palme (ecc.: da Lumumba ad Allende) - e quindi sull'esistenza del "caso nella storia", inizia la seconda parte della "mission Italia" del governo-Bilderberg di Monti-Napolitano, di demolizione “tecnica”del sistema costituzionale-istituzionale e politico-sociale italiano.Secondo la “Pétain” [...]

Lettera aperta al segretario della FIOM Maurizio Landini

Vai al link  Lettera aperta a Landini.pdf

Maurizio Landini, segretario generale di FIOM-CGIL, intervistato da Fazio

Guardate bene tutto il video..quest'uomo non dice una cosa sbagliata, e ci fa conoscere tutti quei retroscena che dai tg non potevamo nemmeno immaginare...

La Fiom al Pd: «Su Mirafiori si decida» Bersani: «Si rispetti esito referendum»

Il segretario della Fiom Landini: «Possiamo vincere». L'ad del Lingotto: se vince il no ci sono moltissime altre alternative, tra cui Brampton ROMA - La Fiom sul referendum di Mirafiori combatte una doppia battaglia: da un lato quella contro il progetto di fabbrica portato avanti dall'amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne, dall'altro contro il Pd che è d'accordo sul rispetto dell'esito del referendum a Mirafiori qualunque esso sia. LANDINI - [...]

I due guai  della Sinistra : Ora la FIOM e VENDOLA......

I due guai della Sinistra : Ora la FIOM e VENDOLA......

Questo Corteo a Roma è fuori tempo. Vogliono la luna alla "faccia della crisi". E Vendola con Landini ci inzuppano il pane per farsi pubblicità politica  e grande visibilità  delle Tv e carta stampata . (è stata la  grande giornata di  goduria individuale,sopra la pelle delle tutte blu) Oggi il lavoro  esige più flessibilità,il fenomeno  è globale e "indietro non si torna". (è questo che devono far capire i Sindacati al mondo del lavoro) Il "posto [...]

Federmeccanica rescinde il contratto nazionale, Ceccardi: «Nessuna spinta da Fiat

Federmeccanica rescinde il contratto nazionale, Ceccardi: «Nessuna spinta da Fiat

Il direttivo di Federmeccanica ha dato mandato al presidente Pierluigi Ceccardi di comunicare fin d'ora il recesso dal contratto nazionale siglato il 20 gennaio 2008. La disdetta dell'accordo come ha spiegato lo stesso Ceccardi, è avvenuta «a fronte delle minacciate azioni giudiziarie della Fiom Cgil relative all'applicazione di tale accordo» ed è comunicata «in via meramente tecnica e cautelativa allo scopo di garantire la migliore tutela delle aziende La [...]

&id=HPN_'CGIL'+e+'Partito+Comunista+Italiano'_" alt="" style="display:none;"/> ?>