'Conflitto militare' e 'Primo conflitto mondiale'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Theresa May
In rilievo

Theresa May

La scheda:

deleted

deleted

Pinter, Premio Nobel di quest’anno per la letteratura, aveva tenuto il seguente discorso all’atto della ricezione di un altro premio, quello intitolato al poeta inglese, morto nel corso della prima guerra mondiale, Wilfred Owen

Pinter, Premio Nobel di quest’anno per la letteratura, ha tenuto il seguente discorso all’atto dell’accettazione, sempre quest’anno, di un altro premio, quello intitolato al poeta inglese, morto nel corso della prima guerra mondiale, Wilfred Owen. La traduzione di Carlo Martini è stata pubblicata in origine sulle pagine di “Come Don Chisciotte” (vedi l’indirizzo in coda al testo). Harold Pinter cosa direbbe Wilfred Owen? Il grande poeta Wilfred Owen [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Cencino andava alla grande guerra

Il libro di Aldo Cazzullo sulla "Guerra dei nostri nonni", ed in particolare il capitolo sui soldati contadini, mi richiama una memoria di famiglia, legata a Cencino, zio di mio suocero.Ne parlai in un post pubblicato nel 2008, che ripropongo in parte, rimandando all'originale.Cencino era nato nelle valli del Po, di pura razza selezionata dalla miseria, dalla fame e dalla malattie, sul finire del 1800, giusto in tempo per essere chiamato militare alla [...]

La grande guerra di Cencino

Il libro di Aldo Cazzullo sulla "Guerra dei nostri nonni", ed in particolare il capitolo sui soldati contadini, mi richiama una memoria di famiglia, legata a Cencino, zio di mio suocero.Ne parlai in un post pubblicato nel 2008, che ripropongo in parte, rimandando all'originale.Cencino era nato nelle valli del Po, di pura razza selezionata dalla miseria, dalla fame e dalla malattie, sul finire del 1800, giusto in tempo per essere chiamato militare alla guerra del [...]

deleted

deleted

Particolare del Monumento ai caduti della grande guerra, Savona, foto di Biagio Giordano

Particolare del Monumento ai caduti della grande guerra, Savona, foto di Biagio Giordano

Savona Monumento ai caduti Rintocchi e Memorie. Il monumento con basamento in marmo e figure in bronzo (bronzo fuso asportato da alcuni cannoni nemici) è stato realizzato dallo scultore sestrese Luigi Venzano su richiesta dell'Associazione Nazionale tra le Madri e le Vedove dei Caduti. È stato inaugurato il 18 settembre 1927 con una cerimonia al quale prese parte il re Vittorio Emanuele III e da allora ogni giorno alle 18:00 in piazza Goffredo Mameli si [...]

Lorenzo Viani nella Grande Guerra

Lorenzo Viani nella Grande Guerra Lorenzo Viani fu scrittore e pittore quasi alla pari; nato anarchico-sindacalista, aderisce in seguito al fascismo (si lasciò convincere dal programma di San Sepolcro del 1919) per poi distaccarsene e difendere ad oltranza i più deboli ed i più poveri. Sia da anarchico che da fascista, Viani, nelle sue rappresentazioni, vede sempre i poveri, per i quali si spende.  Nato in Darsena nel 1882, fa della sua darsena viareggina il [...]

RUDYARD KIPLING, GLI OPERAI AL FRONTE E LA GRANDE GUERRA

  Mi lancio in un post un po' lungo, ma l'argomento è interessante e poco trattato. L'occasione del Centenario e di ricerche avviate con nuove prospettive è allettante, soprattutto perchè consente di muoversi in un terreno poco esplorato, nonostante l'impatto che il lavoro al Fronte ebbe per tutta la durata del conflitto. Impatto umano, non solo funzionale. Gli operai e le operaie ebbero un ruolo determinante, al pari dei soldati con cui condividevano sforzi, [...]

Caduti prima guerra mondiale

Come tutti sappiamo, l'effetto più devastante di una guerra è la perdita di vite umane. Oltre, naturalmente ai feriti e i danni materiali. Non è semplice stimare il numero dei caduti per ovvi motivi (di molti solati e civili non si riusci a trovare i corpi), però secondo le stime più veritiere, i caduti furono : Potenze dell'Intesa : Francia e sue colonie, circa 1.400.000 (più vittime civili) Regno Unito e commonwealth, circa 900.000 (più vittime civili) [...]

Eroi della grande guerra

Eroi della grande guerra

La storia è racconto attraverso i libri I testi che accompagnano la presentazione sono in genere quelli diffusi dall'editore, dalla libreria o da critici che vengono indicati 35 Vittorino Tarolli la medaglia d'oro Maria Boni Brighenti Collana: I libri della prima guerra mondiale Nord press ed. Chiari Bs 2005 EROI DELLA GRANDE GUERRA   Maria Boni nasce a Roma il 3 settembre 1868. Di distintissima famiglia romana, promessa sposa fin da giovanetta a Costantino [...]

La prima guerra mondiale di Pierre Renouvin

La prima guerra mondiale di Pierre Renouvin

La storia è racconto attraverso i libri   Il primo testo che accompagna la presentazione è in genere quello diffuso dall'editore, dalla libreria o da critici che vengono indicati. Se non diversamente indicati sono del sito. 76 PIERRE RENOUVIN (1893/1974)  La prima guerra mondiale (La Première guerre mondiale, 1971)  Lucarini Roma Conoscere 1989 LA PRIMA GUERRA MONDIALE (cause e responsabilità del conflitto) Introduzione ….passi…. Al momento dello [...]

domanda di storia e filosofia umana

Per iniziare una guerra è facile. Basta guardare la drammaticità della prima guerra mondiale. I ridicoli proclami militari dei savoiardi che esortavano il popolo a combattere, mentre loro facevano la bella vita prima a in piemonte e poi in campania. Ed intanto la gente moriva nelle trincee e nelle città sparandosi ed odiandosi uno contro altro. Poi arriva la pace. Solo venti anni ed ecco una nuova ancora più tragica guerra. I governanti dai loro rifugi sicuri [...]

Rispondi

MARIA PLOZNER MENTIL.. DONNE NELLA GRANDE GUERRA

DONNE NELLA GRANDE GUERRA... MARIA PLOZNER MENTIL era nata nel 1884 a Timau, ultimo paesino prima del confine austriaco, nell'Alto But. Fu una delle portatrici carniche che con gran fatica e rischio, coraggio e sacrificio risalivano le impraticabili montagne per rifornire i soldati di cibo, medicine e bende, sigarette, ma anche proiettili ed armi se necessario. Si arrampicavano laddove neppure i muli riuscivano, percorrendo anche 40 km al giorno tra andata e [...]

LA MORTE NON BUSSA: STRUPRO DELLE DONNE NELLA GRANDE GUERRA

Lo stupro come arma di guerra... Dopo la rotta di Caporetto la situazione precipitò nei territori friulani invasi dai nemici. Di quella popolazione fatta di donne, vecchi e bambini, molti abbandonarono le loro case  e cercarono di mettersi in salvo, altri scapparono nelle campagne. I primi ad essere assaltati furono però proprio i casolari isolati dove i soldati, a gruppi, sfondavano le porte, picchiavano, uccidevano, torturavano le famiglie e i figli prima di [...]

Lucca: La Grande Guerra e Giuseppe Ungaretti

Lucca: La Grande Guerra e Giuseppe Ungaretti

    Come era da aspettarselo, il 24 maggio, in occasione del centenario dell'entrata dell'Italia nella prima guerra mondiale, Giuseppe Ungaretti, il poeta che in maniera più significativa e indelebile ha raccontato il terribile evento bellico, è stato spesso citato. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricordato il celebre verso “si sta come d'autunno sugli alberi le foglie”, sottolineando come l'opera di Ungaretti sia la più efficace [...]

Grande Guerra/ Il “Mauro del Giudice” di Rodi premiato dalla Società di Storia Patria

Grande Guerra/ Il “Mauro del Giudice” di Rodi premiato dalla Società di Storia Patria

Grande Guerra/ Il “Mauro del Giudice” di Rodi premiato dalla Società di Storia Patria venerdì 05 giugno 2015 ore 15:51 Il senso del concorso “Il Gargano e la Grande Guerra 1915-1918”, bandito dalla Società di Storia Patria per la Puglia Sezione Gargano, è quello di tenere viva la memoria dei “caduti per la Patria”, di ricordare i costi materiali e morali richiesti dalla guerra, di favorire la riflessione sull’importanza del dialogo preventivo [...]

&id=HPN_'Conflitto+militare'+e+'Primo+conflitto+mondiale'_" alt="" style="display:none;"/> ?>