'Essere supremo' e 'Mercurio (astronomia)'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

La scheda:

TURBA PHILOSOPHORUM

TURBA PHILOSOPHORUM

Chi ha orecchie, le apra ed ascolti;chi ha bocca, la tenga chiusa. La Turba Philosophorum è uno dei testi più quotati dagli antichi autori ermetico-alchemici. La sua cronologia è incerta: in ogni modo è fra i più antichi manoscritti alchemici entrati in circolazione in Europa nel periodo di ritorno della precedente cultura attraverso gli Arabi; ed il testo in una certa parte è anzi costituito di sentenze di alchimisti arabi ed ellenistici. Della Turba [...]

COMMENTO COMPLETO ALLA TAVOLA DI SMERALDO DELL’ERMETE TRISMEGISTO

COMMENTO COMPLETO ALLA TAVOLA DI SMERALDO DELL’ERMETE TRISMEGISTO

DOTT. L. JESBOAMA (Conferenza agli Anziani di Miriam) . I° - Ermete e la Sua Tavola Ermete Trismegisto, ossia tre volte Mago, è il nome esoterico od occulto con cui veniva misticamente designata la Grande ed Antichissima Università delle Piramidi d’Egitto. Tale rivelazione, anziano praticante di Miriam, ti spiega facilmente l’esistenza del numero considerevolissimo di lavori così detti Ermetici o di Filosofia Ermetica attribuiti a detto autore, il quale in [...]

Ode Alchemica

Introduzione di Massimo Marra Tra i testi italiani più largamente citati e tradotti figura senz’altro questa canzone, pubblicata con un commentario anonimo (reperibile nell’edizione italiana Lux Obnubilata, trad. di F. De Girolamo, a cura di Mino Gabriele, ed. Mediterranee) col titolo seguente: Lux Obnubilata suapte natura refulgens, vera de lapide Philosophico theorica, metro italico descripta et ab autore Innominato commenti gratia ampliata Venetiis 1666. [...]

La città del Sole

La città del Sole

Ospitalario. Dimmi, di grazia, tutto quello che t'avvenne in questa navigazione. Genovese. Già t'ho detto come girai il mondo tutto e poi come arrivai alla Taprobana, e fui forzato metter in terra, e poi, fuggendo la furia di terrazzani, mi rinselvai, ed uscii in un gran piano proprio sotto l'equinoziale. Osp. Qui che t'occorse? Gen. Subito incontrai un gran squadrone d'uomini e donne armate, e molti di loro intendevano la lingua mia, li quali mi condussero alla [...]

La Città del Sole

Dialogo poetico Interlocutori Ospitalario e Genovese Nochiero del Colombo di Tommaso Campanella Ospitalario. Dimmi, di grazia, tutto quello che t'avvenne in questa navigazione. Genovese. Già t'ho detto come girai il mondo tutto e poi come arrivai alla Taprobana, e fui forzato metter in terra, e poi, fuggendo la furia di terrazzani, mi rinselvai, ed uscii in un gran piano proprio sotto l'equinoziale. Osp. Qui che t'occorse? Gen. Subito incontrai un gran squadrone [...]

&id=HPN_'Essere+supremo'+e+'Mercurio+(astronomia)'_" alt="" style="display:none;"/> ?>