'Famiglia Montalbano' e 'Droghe'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Salemi
In rilievo

Salemi

La scheda:

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Import-export di droga ‘ndrangheta decapitata A Buccinasco 8 arresti

Luca Fazzo Il clan Barbaro dietro le sbarre: in manette un piemontese che gestiva il maxi traffico Luca Fazzo Passano i decenni, si volta la pagina dei secoli, e nelle retate a Corsico e Buccinasco cambiano soltanto i nomi di battesimo: come se a tenere le redini del crimine fossero nonostante tutto sempre le stesse famiglie, quelle sbarcate qui con le valigie di cartone quando Buccinasco nemmeno esisteva, quattro palazzoni chiamati Romano Banco; ed arrivate ormai [...]

deleted

deleted

NDRANGHETA, COCAINA: RIEMERGE IL NOME DI PADERNO DUGNANO

NDRANGHETA, COCAINA: RIEMERGE IL NOME DI PADERNO DUGNANO

  In un articolo di ieri apparso sul sito del Fatto Quotidiano riemerge il nome della nostra città in collegamento ad una vasta operazione antidroga condotta dalla Guardia di Finanza di Venezia, coordinata dalla locale Dda: ‘Ndrangheta, 400 chili di cocaina sequestrati a Venezia: tra i 9 arrestati anche due santisti della ‘ndrina di Africo Di seguito la conclusione dell'articolo con il riferimento ad un episodio avvenuto a Paderno: Altri 32 chili di cocaina [...]

deleted

deleted

‘NDRANGHETA A MILANO LA CENTRALE DELLA COCAINA È IN PIAZZA BERNINI

Cinque colpi di pistola per dire: qui comandiamo noi La notte tra venerdì e sabato 23 marzo 2013, le serrande del lounge bar Stardust sono state colpite da cinque proiettili. Due giorni dopo il locale doveva essere comprato da un imprenditore milanese. Ex titolare è Giovani Scipione legato alle cosche di San Luca Cinque colpi di pistola contro le serrande del lounge bar Stardust , noto locale in piazza Bernini.  Il bar, uno dei più lussuosi di Milano,  è [...]

Le conseguenze del proibizionismo, come 'ndrangheta e camorra si finanziano

Le conseguenze del proibizionismo, come 'ndrangheta e camorra si finanziano

"Chi parla di mafia diffama il Paese? Chi parla di mafia difende il Paese". Lo scrive Roberto Saviano su LA REPUBBLICA. "Le organizzazioni criminali contano molto: solo con la coca i clan fatturano sessanta volte quanto fattura la Fiat. Calabria e Campania forniscono i piu' grandi mediatori mondiali per il traffico di cocaina. Si arriva a calcolare che 'ndrangheta e camorra trattano circa 600 tonnellate di coca l'anno, ed e' una stima per difetto. La 'ndrangheta - [...]

&id=HPN_'Famiglia+Montalbano'+e+'Droghe'_" alt="" style="display:none;"/> ?>