'Generi letterari' e 'Strofa'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Località
In rilievo

Località

La scheda:

La strofa che sotto riportiamo circolava già durante il fascismo

      La strofa che sotto riportiamo circolava già durante il fascismo. Probabilmente ne esistevano delle varianti, seppur minime. Quella che viene riprodotta fu trascritta non molti anni fa da un giovane etnologo che la scovò ancora intatta in un cesso dell'Università di Roma. notte di fine ottobre 1882 (fatalità del fascio) "Se Rosa, presa da improvvisa luce, / la sera in cui fu concepito il Duce, / avesse dato al fabbro predappiano / invece della sorca il [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

stanze private di poesia

   GIOVANNI RABONICANZONETTE MORTALI (1, 2 e 3) 1Io che ho sempre adorato le spoglie del futuroe solo del futuro, di nient'altroho qualche volta nostalgiaricordo adesso con spaventoquando alle mie carezze smetterai di bagnarti,quando dal mio piaceresarai divisa e forse per bellezzad'essere tanto amata o per dolcezzad'avermi amatofarai finta lo stesso di godere. 2Le volte che è con furia che nel tuo ventre cerco la mia gioia è perché, amore, so che più di [...]

stanze private di poesia

stanze private di poesia

 PATRIZIA VALDUGAQUARTINELa sento la mia vita, me la imparo,  fino al fegato adesso, fino al fiele;  oh nera un tempo enorme senza chiaro,  fedele della notte più infedele.Vuota il tuo sacco, su',  parla, poetessa: io fiorisco e mi sfoglio e rigermoglio per dare la procura di me stessa a chi non può o non vuole quel che voglio.Dicevo: Amore mio, vorrei annegare nell'acqua chiara dei tuoi occhi chiari, finire finalmente di aspettare giovani giorni, cari [...]

deleted

deleted

STROFA CHE MI RISUONA...

>. RITORNELLO DELLA CANZONE "IL VOLO" (1995) DI ZUCCHERO SUGAR FORNACIARI Max

La notte bella

Quale canto s' è levato stanotte che intesse di cristallina eco del cuore le stelle   Quale festa sorgiva di cuore a nozze   Sono stato uno stagno buio   Ora mordo come un bambino la mammella lo spazio   Ora sono ubriaco d' universo   G. Ungaretti     Nella prime strofe il poeta parla di un avvenimento, di qualcosa che è accaduto e che non può più togliersi via. . Egli è come rapito perchè qualcosa di grande è intervenuto nella notte della propria [...]

STROFE PER MUSICA.

STROFE PER MUSICA.

Dicono che la Speranza sia felicità,  ma il vero Amore deve amare il passato,  e il Ricordo risveglia i pensieri felici che primi sorgono e ultimi svaniscono.  E tutto ciò che il Ricordo ama di più un tempo fu Speranza solamente;  e quel che amò e perse la Speranza  oramai è circonfuso nel Ricordo.  È triste! È tutto un'illusione:  il futuro ci inganna da lontano,  non siamo più quel che ricordiamo,  né osiamo pensare a ciò che siamo. LORD BYRON [...]

LA STROFA CENSURATA

Hanno ragione, hanno ragionemi han detto è vecchio tutto quello che lei faparli di sesso, prostituzionedi questo han voglia se non l'ha capito già"Ma che gli dico? Guardi non possoio quando ho amato, ho amato dentro gli occhi suoi...magari anche fra le sue gambema ho sempre piantoper la sua felicità...(Luci a san siro - R. Vecchioni)La strofa ufficiale, in alcune versioni addirittura omessa, è questa:Hanno ragione, hanno ragionemi han detto è vecchio tutto [...]

Due brevi strofe

Amore, amoreAmore mioIo ti voglio raccontareDi questo giornoSenza teAd aspettareAmore, amoreAmore mioLe parole si sperdonoChé questa noiaQuesta malinconiaStrappanoIl tuo ritorno

&id=HPN_'Generi+letterari'+e+'Strofa'_" alt="" style="display:none;"/> ?>