'Geografia' e 'Mea Culpa'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Tina Cipollari
In rilievo

Tina Cipollari

La scheda:

Moavero al Museo Shoah, scuse da Italia

Moavero al Museo Shoah, scuse da Italia

(ANSA) – GERUSALEMME, 27 GEN – “Vorrei esprimere la più profonda vergogna e le scuse a nome dell’Italia”. Lo afferma Enzo Moavero Milanesi incontrando la comunità ebraica di origine italiana al Museo della Shoah parlando degli “orribili eventi accaduti in Italia quando, tradendo il popolo, il governo dell’epoca adottò le leggi razziali. Credo sia giusto, seppure molti anni dopo, esprimere la più profonda vergogna per il fatto che un Paese, [...]

Maurizio Crozza e il video virale con le scuse alla Cina di Dolce&Gabbana: "Cinesi e giapponesi ci copiano anche la mafia..."

Maurizio Crozza e il video virale con le scuse alla Cina di Dolce&Gabbana: "Cinesi e giapponesi ci copiano anche la mafia..."

Maurizio Crozza nella re-interpretazione delle scuse che Dolce e Gabbana hanno invitato al popolo cinese durante una puntata di Fratelli di Crozza | Episodio 22 | Stagione 2 | 23/11/2018

Migranti, le scuse di Parigi non bastano

Migranti, le scuse di Parigi non bastano

Il governo italiano mantiene aperta la polemica con Parigi per la vicenda dei migranti scaricati al confine.

Migranti al confine Parigi chiede scusa

Migranti al confine Parigi chiede scusa

Parigi ammette l'errore e si scusa. La Farnesina chiede spiegazioni.

Raid a Macerata: Traini condannato a 12 anni di carcere

Raid a Macerata: Traini condannato a 12 anni di carcere

Dodici anni di reclusione per le accuse di strage aggravata dall’odio razziale e porto abusivo d’arma. E’ la condanna inflitta dalla Corte d’assise di Macerata nei confronti di Luca Traini, 29 anni, autore della sparatoria contro migranti del 3 febbraio scorso. Oltre alla pena, che coincide con la richiesta della Procura, l’imputato dovrà scontare poi anche tre mesi di libertà vigilata e dovrà risarcire le parti civili con somme da quantificare in [...]

E Casalino deve chiedere scusa

E Casalino deve chiedere scusa

In un audio lo si sente parlare di "Ferragosto saltato" dopo la strage del ponte di Genova

Quando la Chiesa sbugiarda i terroristi americani che bombardano la Siria - Il vescovo di Aleppo oggi come il Vicario Apostolico l'anno scorso: “L’attacco chimico solo una scusa, fu lo stesso per l’Iraq…”

Quando la Chiesa sbugiarda i terroristi americani che bombardano la Siria - Il vescovo di Aleppo oggi come il Vicario Apostolico l'anno scorso: “L’attacco chimico solo una scusa, fu lo stesso per l’Iraq…”

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . Quando la Chiesa sbugiarda i terroristi americani che bombardano la Siria - Il vescovo di Aleppo oggi come il Vicario Apostolico l'anno scorso: “L’attacco chimico solo una scusa, fu lo stesso per l’Iraq…” Ancora sbugiardati i terroristi americani e i loro complici europei. Questa volta dalla Chiesa. Il vescovo di Aleppo senza peli sulla lingua: "le armi chimiche un pretesto, fu lo stesso [...]

Parigi frena ma non chiede scusa

Parigi frena ma non chiede scusa

Bardonecchia: il governo di Parigi sospende i controlli oltrefrontiera ma precisa: nulla di illegale.

"Chiedo scusa per le violenze della polizia ai seggi" (il prefetto della Catalogna)

"Chiedo scusa per le violenze della polizia ai seggi" (il prefetto della Catalogna)

Barcellona, 6 ott. (askanews) – Il principale rappresentante dello Stato spagnolo in Catalogna, il prefetto Enric Millo, si è scusato a nome della polizia con le persone ferite dagli agenti ai seggi del referendum vietato sull’indipendenza catalana di domenica scorsa. “Non posso fare altro che dispiacermene, presento le mie scusa, e nome degli agenti che sono intervenuti” ha detto Millo alla tv. Intanto il capo della polizia catalana Josep Luis Trapero [...]

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa. (Congo)

Chi vuole sul serio qualcosa trova una strada, gli altri una scusa. (Congo)

  Guardavo questa foto mentre leggevo le esternazioni di del Presidente degli Stati Uniti: ““Abbiamo bisogno di un nuovo accordo che tuteli la nostra gente e le nostre aziende. Da oggi usciamo dall’accordo di Parigi, un accordo che azzoppa gli Stati Uniti e favorisce altri Paesi. Ma cominceremo a negoziare e vedremo se riusciremo a trovare un accordo giusto. Se ci riusciamo bene, altrimenti pazienza” (da il Fatto Quotidiano )E pensavo all’ultimo [...]

Siria - Il vicario apostolico di Aleppo: “L’attacco con armi chimiche? Una scusa, come tante che abbiamo già sentito in passato in Libia, in Iraq…”

Siria - Il vicario apostolico di Aleppo: “L’attacco con armi chimiche? Una scusa, come tante che abbiamo già sentito in passato in Libia, in Iraq…”

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . . Siria - Il vicario apostolico di Aleppo: “L’attacco con armi chimiche? Una scusa, come tante che abbiamo già sentito in passato in Libia, in Iraq…”   Siria, il Vicario Apostolico di Aleppo: “L’attacco chimico solo una scusa” Damasco, 8 apr – L’attacco con armi chimiche? “Una scusa, come tante che abbiamo già sentito in passato in Libia, in Iraq…”. Non lascia spazio a [...]

Il mea culpa degli economisti: "Non ne azzecchiamo una, come i metereologi"

Il mea culpa degli economisti: "Non ne azzecchiamo una, come i metereologi"

“Noi economisti siamo in crisi. I modelli su cui ci basiamo sono fragili e irrazionali, i problemi sono emersi quando il mondo è cambiato radicalmente e quei modelli si sono rivelati inadeguati per valutare comportamenti profondamente irrazionali". Ad ammetterlo è niente meno che Andrew Haldane, chief economist della Banca d'Inghilterra, analizzando Brexit e possibili conseguenze. Secondo Haldane esiste un illustre precedente alla congiuntura di oggi. [...]

Vettel fa mea culpa

Vettel fa mea culpa

Non perde il sorriso e la speranza Seb Vettel al termine dell’ennesima sessione di prove ufficiali deludente per la Ferrari. Il tedesco partirà in terza fila nel Gp di casa ad Hockenheim, ancora alle spalle del compagno di scuderia Kimi Raikkonen, ma soprattutto lontano ben quasi due secondi dalla Mercedes di Rosberg che sfreccerà dalla pole. Un divario che non sembra lasciare spiragli in vista della gara. Così, nonostante una velocità di punta superiore [...]

Borghi abbandonati: time expired, non ci sono più scuse.

Borghi abbandonati: time expired, non ci sono più scuse.

Il caso più eclatante è costituito da Civita di Bagnoregio, in provincia di Viterbo, il borgo eretto sulla precaria altura situata su una platea tufacea nel quale vivono dodici abitanti che, a quanto risulta, sta crollando perché i banchi argillosi che la sorreggono sono soggetti a continua erosione.Il compendio dei borghi abbandonati ecochic comprende i soliti Fabbrica di Careggine, Craco, Bussana Vecchia, per citarne solo alcuni altrimenti non la finiamo più. [...]

Finto avvocato truffa anziana a Terni

Finto avvocato truffa anziana a Terni

(ANSA) - TERNI, 15 GEN - Ancora una truffa con lo stratagemma del finto avvocato, a Terni, dove un'anziana di 89 anni ha consegnato ad un uomo alcuni oggetti di valore, dopo che questi le aveva detto che li avrebbe usati come garanzia per far uscire il figlio da una brutta situazione. A metterla a segno, secondo il racconto della signora, è stato un giovane tra i 25 e i 30 anni, ben vestito e dai modi cordiali. Solo dopo che si è allontanato e l'anziana è [...]

Giappone chiede scusa alla Corea del Sud per le schiave sessuali: "Inizia una nuova era"

Giappone chiede scusa alla Corea del Sud per le schiave sessuali: "Inizia una nuova era"

La Corea del Sud e il Giappone hanno raggiunto un accordo sulla questione delle donne sudcoreane che durante la Seconda guerra mondiale furono costrette a lavorare come schiave del sesso per i militari nipponici. Il ministro degli Esteri giapponese Fumio Kishida ha riferito che il primo ministro, Shinzo Abe, offrirà le proprie scuse alla Corea del Sud e che Tokyo finanzierà un fondo da un miliardo di yen (circa 7,57 milioni di euro al cambio attuale) costituito [...]

Davutoglu, niente a scuse alla Russia

Davutoglu, niente a scuse alla Russia

(ANSA) - ROMA, 30 NOV - "Non ci possiamo scusare per aver fatto il nostro dovere": lo ha detto il premier turco Ahmet Davutoglu oggi a Bruxelles, riferendosi al jet russo abbattuto dopo aver sconfinato in Turchia secondo Ankara. Il premier ha incontrato il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg al quartier generale dell'alleanza atlantica.

Figlia Vanna Marchi: non chiediamo scusa

Figlia Vanna Marchi: non chiediamo scusa

(ANSA) - MILANO, 9 NOV - "Noi criminali? La differenza tra le 'Vanne Marchi', come ci chiamano, e i criminali di oggi è che noi chiedevamo i soldi e ce li davano. Adesso invece se li prendono e basta. Eravamo meglio noi. E se io ti chiedo i soldi e tu me li dai, il coglione sei tu". Così Stefania Nobile, figlia di Vanna Marchi, a La Zanzara. "Non chiederemo mai scusa - aggiunge - abbiamo pagato la nostra pena. Truffati malati? Ma nessun malato chiama i maghi, [...]

Lorenzo: Rispetto Tas, scuse per gesto

Lorenzo: Rispetto Tas, scuse per gesto

(ANSA) - VALENCIA, 5 NOV - "Dobbiamo rispettare la decisione. Sono arrivato qui pensando soltanto al week-end, che è molto importante per me, e non voglio parlare di nient'altro". Così Jorge Lorenzo, sul no del Tas al ricorso di Valentino Rossi. Lo spagnolo si è però scusato per il gesto sul podio a Sepang: "Un errore e voglio chiedere scusa. Non è stato un esempio di sportività".

Napoli, rapinatore chiede scusa dal carcere

Napoli, rapinatore chiede scusa dal carcere

di Stefania Ferraro

&id=HPN_'Geografia'+e+'Mea+Culpa'_" alt="" style="display:none;"/> ?>