'Infanzia' e 'Repubblica Islamica del Pakistan'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Engagement
In rilievo

Engagement

La scheda:

Pakistan, religiosi islamici difendono la bimba cristiana ‘blasfema’

  Pakistan, religiosi islamici difendono la bimba cristiana ‘blasfema’ La ragazza cristiana accusata di blasfemia dal suo mullah locale è stata definita una “figlia della nazione” da uno dei religiosi islamici più anzi...

Pakistan.Undici anni ed un’infanzia negata

Pakistan.Undici anni ed un’infanzia negata

Undici anni ed un solo, ossessivo sogno nel cassetto, diventare uno shaid, martire suicida per guadagnarsi il paradiso e la riconoscenza ultraterrena di Allah, principio e guida di ogni azione di un buon credente. La storia raccontata alla BBC da Abdus Salam, giovane ragazzo pachistano oggi quattordicenne, sembra la trama di un romanzo frutto della fantasia di un abile scrittore piuttosto che la cruda testimonianza di uno spaccato di vita quotidiana disarmante. [...]

Pakistan: una bambina cattolica torturata, violentata e uccisa

Dal suo datore di lavoro, un ricco avvocato musulmano ROMA, lunedì, 25 gennaio 2010 (ZENIT.org).- La violenza contro i cristiani in Pakistan non risparmia neanche i bambini. Shazia Bashir, di 12 anni, è stata infatti torturata, violentata e uccisa dal suo datore di lavoro, un ricco avvocato musulmano di Lahore. La ragazzina, riferisce l'agenzia Fides, era nata in una famiglia cattolica molto povera e lavorava da otto mesi come domestica in casa dell'avvocato [...]

&id=HPN_'Infanzia'+e+'Repubblica+Islamica+del+Pakistan'_" alt="" style="display:none;"/> ?>