'Italia' e 'Manifesto of Race'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

La scheda:

L'Italia delle leggi razziali: «Oggi nessuno ricorda». Il video restaurato di Benito Mussolini che le annuncia

L'Italia delle leggi razziali: «Oggi nessuno ricorda». Il video restaurato di Benito Mussolini che le annuncia

L'Italia delle leggi razziali: «Oggi nessuno ricorda». Il video restaurato di Benito Mussolini che le annuncia https://www.corriere.it/video-articoli/2017/10/08/italia-leggi-razziali-oggi-nessuno-ricorda-video-restaurato-benito-mussolini-che-annuncia/56a61760-ac37-11e7-b229-0974b7f57cc3.shtml  di Gian Guido Vecchi, video dell'Istituto Luce     shadow 14 35922         Trieste, 18 settembre 1938, mattina. Il cacciatorpediniere «Camicia Nera» [...]

Leggi razziali 80 anni dopo: l’Italia è ancora piena di fascisti e antisemiti

Leggi razziali 80 anni dopo: l’Italia è ancora piena di fascisti e antisemiti

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   Leggi razziali 80 anni dopo: l’Italia è ancora piena di fascisti e antisemiti Il 5 settembre 1938 Vittorio Emanuele III e Benito Mussolini firmarono i "decreti della vergogna": cominciò la persecuzione degli ebrei italiani Siamo in un paese che col suo passato non ha mai fatto i conti. Ci culliamo forse nel senso della distanza, quando solo 80 anni fa, poche generazioni prima di noi, nel [...]

'1938, Diversi', Italia e leggi razziali

'1938, Diversi', Italia e leggi razziali

(ANSA) – ROMA, 19 GIU – A 80 anni dalle leggi razziali in Italia, la Tangram Film di Roberto e Carolina Levi ha realizzato in collaborazione con Sky Arte, Piemonte Film Fund, Mibact, AB Groupe e AAMOD (Archivio audiovisivo movimento operaio e democratico) il documentario “1938, Diversi” scritto da Giorgio Treves e Luca Scivoletto per la regia di Giorgio Treves. Ora al montaggio, in esclusiva su Sky Arte il prossimo autunno, “1938, Diversi” vuole [...]

Leggi razziali, macchia indelebile

Leggi razziali, macchia indelebile

Mattarella nella Giornata della Memoria: “profondamente sbagliato credere che il fascismo abbia fatto cose buone”.

1938-2018, OTTANTA ANNI DALLE LEGGI RAZZIALI IN ITALIA

1938-2018, OTTANTA ANNI DALLE LEGGI RAZZIALI IN ITALIA

Quest'anno, in autunno, cade l'80° anniversario dell'approvazione delle leggi razziali fortemente volute da Mussolini e ratificate senza battere ciglio da quel re problematico che fu Vittorio Emanuele III.   Sull'argomento è stato scritto moltissimo e tra gli studi più seri si annoverano quelli del più importante storico italiano del ‘900, Renzo De Felice, appartenente alla storiografia di destra, con il suo trattato uscito nel lontano 1960. Di tanto [...]

...Fu complice della dittatura fascista, firmò la vergogna delle leggi razziali, bagnò di sangue il Paese con la guerra dei nazisti, per poi fuggire da vigliacco. Che le ceneri tornino pure in Italia, ma perchè a spese mie? ...Perchè il volo di Stato...?

...Fu complice della dittatura fascista, firmò la vergogna delle leggi razziali, bagnò di sangue il Paese con la guerra dei nazisti, per poi fuggire da vigliacco. Che le ceneri tornino pure in Italia, ma perchè a spese mie? ...Perchè il volo di Stato...?

      . . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   ...Fu complice della dittatura fascista, firmò la vergogna delle leggi razziali, bagnò di sangue il Paese con la guerra dei nazisti, per poi fuggire da vigliacco. Che le ceneri tornino pure in Italia, ma perchè a spese mie? ...Perchè il volo di Stato...?   Vittorio Emanuele III, il “re soldato” o il "re sciaboletta" o il "re tascabile" ed alla fine anche il "re cotardo"... ...non [...]

'Presidenti', calcio e leggi razziali

'Presidenti', calcio e leggi razziali

(ANSA) – FIRENZE, 19 SET – Raffaele Jaffe, l’uomo che regalò a Casale un incredibile scudetto alla vigilia della Grande Guerra. Giorgio Ascarelli, il fondatore del Napoli in una stagione segnata da tante felici intuizioni. Renato Sacerdoti, il presidente che per primo fece assaporare ai tifosi della Roma il sogno tricolore. Tre protagonisti del nostro calcio, oggi quasi del tutto dimenticati, che ora ‘rivivono’ nel libro “Presidenti” (Giuntina, 144 [...]

Leggi razziali: sindaco Trieste, concederemo piazza Unità

Leggi razziali: sindaco Trieste, concederemo piazza Unità

(ANSA) - TRIESTE, 16 SET - "La cerimonia commemorativa della promulgazione delle leggi razziali del 18 settembre 1938 in piazza Unità d'Italia a Trieste si svolgerà regolarmente e non esiste alcun caso". Lo dice il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza. "L'Amministrazione comunale di Trieste - aggiunge Dipiazza, interpellato dall'ANSA - ha infatti già confermato agli organizzatori la disponibilità di piazza Unità, in quanto, contrariamente a quanto era stato [...]

Leggi razziali: Comune Trieste,no piazza Unità per cerimonia

Leggi razziali: Comune Trieste,no piazza Unità per cerimonia

(ANSA) - TRIESTE, 16 SET - Il Comune di Trieste non ha accolto la richiesta del "Comitato Danilo Dolci" di utilizzare uno spazio nella storica piazza Unità d'Italia per ricordare, il 18 settembre, la proclamazione delle leggi razziali da parte di Benito Mussolini nel 1938, proprio nella stessa piazza Unità. Il Comune - riferisce il quotidiano Il Piccolo - ha invece dato la disponibilità a utilizzare piazza Goldoni, dove si trova un monumento alle vittime di [...]

Le ceneri di Weil Rauch tornano a Recco

Le ceneri di Weil Rauch tornano a Recco

(ANSA) - RECCO (GENOVA), 1 AGO - Le ceneri della cittadina onoraria di Recco Constance Weil Rauch, ebrea di origini tedesche scampata alle leggi razziali, saranno tumulate nel cimitero di Polanesi a Recco come era nei suoi desideri. Constance era morta il 23 novembre del 2015 a New York, a 82 anni. La cerimonia avverrà mercoledì prossimo. Cittadina onoraria dal 2010, Constance dopo essere sfuggita alle persecuzioni della Germania nazista, visse tra il 1933 ed il [...]

Napoli: abolito il toponimo dedicato a Vittorio Emanuele III, firmatario delle leggi razziali.

Il Partito del Sud consegue un significativo risultato con i 2 Delegati diretti del sindaco Luigi de Magistris in Commissione Toponomastica del Comune di Napoli,ovvero Andrea Balìa e Vincenzo Caratozzolo.(continua)

È SCOMPARSO A ROMA, aveva 97 anni È morto Arnoldo Foà, grande interprete del’ 900 superò la vergogna delle leggi razziali e divenne un gigante del palcoscenico. Napolitano: «Figura esemplare»

È SCOMPARSO A ROMA, aveva 97 anni È morto Arnoldo Foà, grande interprete del’ 900 superò la vergogna delle leggi razziali e divenne un gigante del palcoscenico. Napolitano: «Figura esemplare»

Arnoldo Foà in uno spettacolo di qualche anno fa È morto a Roma , a 97 anni, Arnoldo Foà. Grande protagonista della cultura del ‘900, attore di teatro, di cinema, tv, regista, ma anche scultore, pittore e poeta. Una figura poliedrica che ha voluto ricordare anche il Presidente della Repubblica:«Foà era un grande interprete della poesia e del teatro, animato da straordinaria passione civile e capace di trasmettere emozioni e ideali al pubblico più vasto» ha [...]

LEGGI RAZZIALI IN ITALIA

Legenda: = MENU PRINCIPALE =PAGINA PRECEDENTE = INIZIO PAGINA =AVANTI

FINI LE LEGGI RAZZIALI E LA CHIESA

1 gennaio 2009        *  quarta ed ultima parte *                    B U O N     A N N O               Ma il 1939, purtroppo,  come avevo scritto a conclusione della terza parte, è anche l’anno della morte del Papa Pio XI.       Già all’inizio del 1939 il S. Padre sentiva avviarsi al tramonto della vita: ne aveva la coscienza ed il presentimento. Nutriva tuttavia un ultimo ardente desiderio: quello di poter [...]

FINI LE LEGGI RAZZIALI E LA CHIESA

 21 dicembre 2008    *   PRIMA PARTE    *   Gent/mi,       prima di tutto sento il dovere di ringraziare l’On. Fini perchè con le sue dichiarazioni fatte alcuni giorni fa sulla Chiesa e le leggi razziali del fascismo, mi ha dato l’opportunità di poter redigere su questo blog una serie di argomentazioni relative a quelle odiose e discusse leggi fatte allora e sul relativo comportamento della Chiesa. Ovviamente non essendo storico non mi [...]

Leggi razziali: la Chiesa reagì

Leggi razziali: la Chiesa reagì

Avvenire (17.12.08), Pag 30 di Pierluigi Fornari e Andrea Galli Fa discutere la provocazione di Gianfranco Fini. Sale: “Pio XII si batté in ogni modo”. Riccardi: “Chiesa colpevole di tutto?” Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, torna sull’«infamia» delle leggi razziali in una conferenza organizzata a Montecitorio nel 70° anniversario dell’approvazione. Ma lancia una sorprendente accusa alla Chiesa di mancata reazione nei confronti di quelle [...]

228 - A settanta anni dalle leggi razziali (2) - (07.12.08)

Il pensiero della settimana, n. 228  A settanta anni dalle leggi razziali (2) [1]   Senza lo sfondo costituito dall’emancipazione non si potrà mai trasmettere alle giovani generazioni il senso di incredulo sgomento provato dalla maggior parte degli ebrei italiani nel 1938. In effetti il tumultuoso susseguirsi di norme e decreti legislativi aveva introdotto una supposta diversità razziale là dove vigeva una piena integrazione nazionale. La menzogna della [...]

RAZZISTI E S...FASCISTI

RAZZISTI E S...FASCISTI

                                     Un vero atto di intimidazione! Non riesco a definire altrimenti la richiesta di costituzione di parte civile avanzata dal titolare del Viminale avverso la donna italo-somala che qualche giorno fa ha denunciato di essere stata umiliata e insultata da alcuni agenti della Polizia di frontiera durante una perquisizione corporale svoltasi all’aeroporto di Ciampino.Gli avvocati della signora Amina [...]

&id=HPN_'Italia'+e+'Manifesto+of+Race'_" alt="" style="display:none;"/> ?>