'Mediaset' e 'Mediobanca S.p.A.'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Engagement
In rilievo

Engagement

La scheda:

Mediaset, ok Borsa spinta da Mediobanca

Mediaset, ok Borsa spinta da Mediobanca

(ANSA) – MILANO, 3 GEN – Giornata di forti acquisti per Mediaset in Piazza Affari: il titolo è salito del 2,98% a 3,31 euro tra scambi molto vivaci, con un’accelerazione determinata soprattutto dell’inserimento tra i quattro titoli preferiti dagli analisti Mediobanca per i primi sei mesi dell’anno. Gli esperti di piazzetta Cuccia puntano su Mediaset soprattutto perché il titolo tratta ancora a sconto sui suoi principali parametri finanziari e per la [...]

Piazza Affari fa un passo avanti rispetto all'Europa

Piazza Affari fa un passo avanti rispetto all'Europa

(Teleborsa) - Piazza Affari avvia la seduta con un timido più, poco più avanti dei i principali mercati di Eurolandia che rimangono al palo. Mentre si attende la riunione della Bank of England e l'annuncio tassi, nessuno scossone da parte della Federal Reserve che, come ampiamente atteso, ha lasciato lo "status quo" sui tassi di interesse. Il Federal Open Market Committee (FOMC), braccio armato della Banca Centrale statunitense, ha deciso di mantenere invariato [...]

Mediaset positiva dopo la promozione di Mediobanca

Mediaset positiva dopo la promozione di Mediobanca

(Teleborsa) - Seduta decisamente positiva per il Biscione, che tratta in rialzo del 2,11% dopo la promozione di Mediobanca Securities. Gli analisti della banca d'affari hanno alzato la raccomandazione sul titolo ad outperform da neutral sulla ripresa del mercato pubblicitario. Il prezzo obiettivo passa a 3,61 euro da 3,63 euro. Sul dossier Vivendi gli esperti dichiarano: "Abbiamo sempre sponsorizzato che un accordo fra Vivendi e Mediaset sia il migliore modo per [...]

La libertà di stampa

E'  di oggi l'ultimo affondo di Berlusconi sulla lbertà di stampa: «Una barzelletta di questa minoranza comunista e cattocomunista, che detiene la proprietà del 90% dei giornali». Per fare un po' di chiarezza in merito, di seguito sono riassunti i gruppi editoriali operanti nel ns paese.. a voi le conclusioni! RCS MEDIAGROUP Rcs è uno dei principali gruppi editoriali italiani ed europei. Oltre al settore libri e librerie (un marchio per tutti: Rizzoli), il [...]

RIESPLODE LA GUERRA DEI BERLUSCONI

Il Cavaliere non ha gradito l'intervista rilasciata dalla figlia a "Vanity Fair" ("Un politico non ha privato e non può distinguere fra vita pubblica e privata"). All'orizzonte, la questione eredità: in ballo 5,4 miliardi di euroMilano, 5 agosto 2009 - Silvio non se l'aspettava. Ed è andato su tutte le furie. Il Cavaliere non ha gradito l'intervista rilasciata dalla figlia Barbara, 24 anni, la prima dei tre figli avuti da Veronica Lario, a "Vanity Fair" e, [...]

Vertici bancari e top manager: onnipotenti, ipocriti, bugiardi, inefficaci, strapagati…..ma impuniti!

Vertici bancari e top manager: onnipotenti, ipocriti, bugiardi, inefficaci, strapagati…..ma impuniti!

P R E L U D I O In Lombardia recita un antico detto: “Ofelé (droghiere) fa el tò mestè!”. Che suggerisce anche di “non mettere il naso in cose di altri mestieri”….. I vertici bancari come pure i top manager: presidenti, consiglieri di amministrazione, amministratori delegati, direttori generali, direttori di filiale, ecc. si suppone sappiano fare il loro “mestiere” di gestori e amministratori finanziari di patrimoni e fondi della Pubblica [...]

i maneger ricchi e noi che li paghiamo poveri

i maneger ricchi e noi che li paghiamo poveri

i manager ricchi e noi che li paghiamo poveri è un'assurdità, più un paese arranca e più sono cari,e non c'è partito esente da questo mercato delle vacche, quando paga il cittadino sempre si gonfia il prezzo, dai maneger, alle costruzioni, alle forniture, ma perchè non ci organizziamo e scriviamo tutti al governo e al presidente della repubblica dicendo il vero,ossia che si fanno mantenere da poveracci con stipendi da nababbi, per primo il presidente della [...]

Poveriniiii!

ECCO LA LISTA DEI 100 PADRONI PIU' POVERI   1. Matteo Arpe ad Capitalia fino al 31 maggio 2007 37.405.281 (di cui 31.226.105 «indennità per risoluzione rapporto di lavoro » e 1.277.831 Tfr) 2. Cesare Geronzi p Capitalia fino al 30 settembre 2007 23.648.266 (di cui 20 milioni «emolumento straordinario che costituisce anche premio alla carriera»), vp Mediobanca per l’esercizio chiuso al 30 giugno 2007 375.000 TOTALE 24.023.266 3. Riccardo Ruggiero ad e dg [...]

&id=HPN_'Mediaset'+e+'Mediobanca+S.p.A.'_" alt="" style="display:none;"/> ?>