'Medical diagnosis' e 'Italia'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

La scheda:

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

IL SOVRAPPESO CAUSA IL 25% DEI CASI DI TUMORE AL RENE

IL SOVRAPPESO CAUSA IL 25% DEI CASI DI TUMORE AL RENE

Arezzo al top per cura e ricerca  Ogni anno vengono trattati nella città toscana oltre 400 pazienti colpiti da queste neoplasie (che interessano in particolare rene, vescica, prostata e testicolo) e la metà viene da fuori Regione a testimoniare l’alto livello delle cure fornite dalla struttura. Alle nuove prospettive nel trattamento è dedicato il Convegno internazionale “The 5th World Top Communications of the Year in Genito-Urinary Oncology” che si [...]

TUMORI: IN CAMPANIA RECORD NAZIONALE DI FUMATORI

TUMORI: IN CAMPANIA RECORD NAZIONALE DI FUMATORI

A Napoli 26mila nuove diagnosi in cinque anni Sono migliaia, 15.640, i cittadini napoletani che convivono con la diagnosi da almeno cinque anni, spesso con una buona qualità di vita grazie a terapie sempre più efficaci che consentono di migliorare la sopravvivenza. I dati emergono dal “Registro Tumori ASL Napoli 3 Sud” che include un’area di riferimento composta da 59 Comuni (15 distretti) della Provincia di Napoli con una popolazione di 1.170.000 abitanti. [...]

IL 70% DEGLI ITALIANI SCONFIGGE IL CANCRO

IL 70% DEGLI ITALIANI SCONFIGGE IL CANCRO

Il presidente Carmine Pinto: “Il 40% dei casi è evitabile con la prevenzione, le nostre campagne per sensibilizzare i cittadini. Le terapie innovative sono sempre più efficaci ma servono risorse dedicate" Roma, 28 aprile 2016 – Aumentano le guarigioni degli italiani colpiti dal cancro, oggi il 68% dei cittadini a cui vengono diagnosticati tumori frequenti sconfigge la malattia. Percentuali che raggiungono il 91% nella prostata e l’87% nel seno, le due [...]

Tumore della prostata: Colpisce ogni anno più di 600 persone,circa 250 nella città di Trento

Tumore della prostata: Colpisce ogni anno più di 600 persone,circa 250 nella città di Trento

In Italia, le nuove diagnosi di questa neoplasia sono state più di 35.000 nel 2015, circa il 20% del totale, la più frequente tra gli over 65, che in questa regione costituiscono circa il 19% della popolazione. Ma 8 su 10 non sanno che si può prevenire o comunque vivere a lungo con una diagnosi di tumore adottando stili di vita sani. Nella provincia autonoma di Trento, il 23% degli anziani eccede con l'alcol, il 46,4% è in sovrappeso oppure obeso e quasi il 6% [...]

TUMORI RARI: “IN ITALIA 89.000 NUOVI CASI DIAGNOSTICATI NEL 2015

TUMORI RARI: “IN ITALIA 89.000 NUOVI CASI DIAGNOSTICATI NEL 2015

E la sopravvivenza a cinque anni per questi pazienti, spesso giovani, è del 55%, inferiore rispetto a quella registrata nelle neoplasie frequenti, pari al 68%. Sono alcuni numeri del Rapporto 2015 dell’Associazione Italiana Registri Tumori (AIRTUM) dedicato ai tumori rari presentato oggi a Milano in un incontro con i giornalisti. È il primo report di questo tipo nel nostro Paese ed è realizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana di Oncologia [...]

Febbre dello Stretto….la storia continua…

Febbre dello Stretto….la storia continua…

r eggio Calabria - Sono oltre 6000 e colpiscono tanti organi. I sintomi sono molteplici e la diagnosi complessa. Sono definite malattie rare per la scarsa incidenza sulla popolazione. Una persona ogni cinque abitanti su dieci mila nati può essere affetta.  La diagnosi complessa deve essere comunque tempestivamente formulata, poichè possono prodursi conseguenze invalidanti per la persona qualora non siano predisposte cure corrette e adeguate. Si tratta di [...]

Il Libro Bianco sulla riabilitazione oncologica Le ragioni di questo Libro Bianco

In Italia vivono oltre 1.700.000 persone che hanno avuto una diagnosi di cancro. Più di 250.000 sono i nuovi casi ogni anno. La metà delle persone malate guarisce e, nella maggior parte dei casi, senza conseguenze invalidanti, ma un numero rilevante di loro può convivere con la propria neoplasia più o meno a lungo. Anche tra coloro che sono guariti fisicamente, inoltre, le conseguenze psicologiche e relazionali della malattia possono essere tali da non [...]

Tutto è più chiaro alla Cot

Demetrio Romeo, ha ideato una nuova metodica per il trattamento chirurgico del glaucoma, la malattia causata da un aumento di pressione di liquido all'interno dell'occhio. La nuova tecnica, è meno invasiva e più rapida delle metodiche tradizionali e permette di effettuare l'intervento chirurgico in circa un minuto, mediante il temporaneo inserimento nella camera anteriore dell'occhio di una speciale cannula che elimina gli ostacoli alla circolazione dell'umore [...]

Meningioma

  E' un tumore benigno, con un' età di incidenza massima tra i 40 ed i 60 anni (picco a 45 anni). Rappresenta il 15% dei tumori cerebrali ed il 25% dei tumori spinali. Prevale nelle donne, con un rapporto di 2:1 rispetto ai maschi. A livello del midollo spinale tale rapporto aumenta (9:1). Il meningioma si caratterizza per la localizzazione. Nel cranio cresce quasi sempre in rapporto alla parete meningea ed ossea, e quindi comprime il cervello dall'esterno. Le [...]

Autismo: a Roma si accende un faro per le famiglie italiane

da www.nannimagazine.it Nella Capitale il primo centro nazionale specialistico grazie alla collaborazione di Fondazione Handicap Dopo di Noi, Ospedale Bambino Gesù e Opera don Calabria. Garantirà il trattamento precoce,la formazione per i genitori e la ricerca clinica.   Fonte: Immagine dal web     naviga a vista. Da quando, nel 1943, fu individuata da Leo Kanner, in merito alla sindrome comportamentale che compromette interazione e comunicazione sociali, non [...]

Due terzi delle forme di orticaria cronica sono dovute, in realtà, alla formazione di autoanticorpi di varia natura che provocano l'attivazione dei mastociti

Non allergici al mondo ma reattivi a se stessi Cristoforo Incorvaia - medicina generale e allergologia (Milano) Due terzi delle forme di orticaria cronica sono dovute, in realtà, alla formazione di autoanticorpi di varia natura che provocano l'attivazione dei mastociti. Il progresso delle conoscenze fisiopatologiche ha modificato l'approccio e la terapia del disturbo L'orticaria è stata da sempre motivo di frustrazione per il medico, sia nella diagnosi sia nella [...]

Tumori: Cattolica di Campobasso prima ad utilizzare metodo VMAT

Tumori: Cattolica di Campobasso prima ad utilizzare metodo VMAT

Il Centro biomedico Giovanni Paolo della Cattolica di Campobasso primo in Italia a utilizzare Vmat, innovativa metodica nella radioterapia dei tumori. Il volumetric-Modulated Arc Therapy e' una metodica per il trattamento radioterapico particolarmente innovativa, che permette di trattare con estrema precisione i pazienti affetti da cancro. L'equipe condotta dal dottor Alessio Morganti,....direttore dellU.O.C di Radioterapia e dal professor Angelo Piermattei, [...]

Infertilità: ora la cura è libera

Infertilità: ora la cura è libera

Basta con gli «emigranti per un figlio», i «paradisi del­la provetta» e quant’altro il linguaggio giornalistico si è inventato in questi cinque anni per descrivere il disa­gio delle coppie infertili in cerca del bebè altrove. Una recentissima sentenza della Corte costituzionale ha ribal­tato gran parte dei divieti della legge 40 sulla feconda­zione assistita (no alla crea­zione di più di tre embrioni, no al congelamento, no alle indagini genetiche [...]

Sindrome x Fragile: Nato Bebe' Sano Con Selezione Ovocitaria

Sindrome x Fragile: Nato Bebe' Sano Con Selezione Ovocitaria

  E' nata da poche settimane la prima bambina sana da coppia 'a rischio' di trasmissione di sindrome dell'X fragile, ottenuta mediante la tecnica di selezione ovocitaria, come confermano le analisi genetiche effettuate al momento della nascita. A dare la notizia sono stati Ermanno Greco, direttore del Centro di Medicina della Riproduzione dell'European Hospital di Roma, dove e' stata coordinata la procedura di Pma e la biopsia degli ovociti, e Francesco [...]

DIAGNOSI DEI PROBLEMI INTESTINALI

DIAGNOSI DEI PROBLEMI INTESTINALILe feci dovrebbero essere ben formate di colore nero –verdastro piu’ o meno scuro nella parte periferica,  bianco opaco semisolide per gli urati, nella parte centrale . Se la emissione della quota degli urati è in forma fluida tale fluidita’ puo’derivare sia da una condizione di stress che da una dieta troppo liquida. Se la parte centrale  è gialla si puo’sospettare una insufficienza epatica o renale. Se le feci si [...]

&id=HPN_'Medical+diagnosis'+e+'Italia'_" alt="" style="display:none;"/> ?>