'Meteorologia' e 'Mozambico'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

La scheda:

Ciclone Idai: quasi 800 morti in Africa

Ciclone Idai: quasi 800 morti in Africa

(ANSA) – BEIRA, 26 MAR – Sale ancora il bilancio delle vittime del ciclone Idai in Mozambico. Secondo le autorità mozambicane citate dall’agenzia portoghese Lusa i morti accertati sono 468. Altre 259 persone hanno perso la vita in Zimbabwe e almeno 56 in Malawi.

Ciclone Idai crea lago alluvionale

Ciclone Idai crea lago alluvionale

(ANSA) – ROMA, 21 MAR – A una settimana dal passaggio del ciclone Idai, che ha lasciato un probabile bilancio di centinaia di morti, l’area attorno alla città di Beira, in Mozambico, è ancora sotto l’acqua e le foto satellitari mostrano un lago alluvionale lungo 125 km e largo 25 attorno all’estuario del fiume Buzi. E se l’alluvione lentamente si ritira, migliaia di persone risultano ancora intrappolate sui tetti delle case o sugli alberi, [...]

In Mozambico fra i sopravvissuti al ciclone: abbiamo perso tutto

In Mozambico fra i sopravvissuti al ciclone: abbiamo perso tutto

Beira, 21 mar. (askanews) - La situazione in Mozambico, Zimbabwe e Malawi è molto critica dopo il passaggio del ciclone Idai, uno dei più violenti degli ultimi anni. Il bilancio delle vittime non è chiaro, si oscilla fra le centinaia e il migliaio di morti, di sicuro è una catastrofe anche per chi è sopravvissuto. L'Onu ha comunicato che solo in Mozambico sono 600mila le persone colpite, fra cui 260mila bambini. Come i tre figli di Julia Luis, 37 anni. [...]

Ciclone Idai: Mozambico, oltre 200 morti

Ciclone Idai: Mozambico, oltre 200 morti

(ANSA) – JOHANNESBURG, 19 MAR – Il presidente del Mozambico, Filipe Nyusi, ha dichiarato che i morti causati dal ciclone tropicale Idai sono oltre 200 e ha proclamato tre giorni di lutto nazionale. Ieri dopo aver sorvolato le zone più colpite nel Paese dell’Africa australe lo stesso presidente aveva dichiarato di temere che le vittime potessero essere almeno 1000. Parlando dalla città portuale di Beira, che è stata distrutta quasi per intero dal [...]

In Mozambico si temono 1.000 morti per il ciclone Idai

In Mozambico si temono 1.000 morti per il ciclone Idai

Beira, 19 mar. (askanews) - Il ciclone Idai si è abbattuto con violenza sul Mozambico, tanto che potrebbe aver provocato oltre 1.000 vittime. Il presidente Filipe Nyusi dopo aver sorvolato le zone del disastro ha detto di aver visto molti corpi galleggiare sui fiumi Piongue e Buzi, che hanno rotto gli argini. Il governo ha deciso di andare nelle zone più colpite e di riunirsi a Beira, la seconda città del Paese completamente distrutta dalla furia del ciclone: [...]

Il ciclone Idai devasta il Mozambico, le immagini del drone

Il ciclone Idai devasta il Mozambico, le immagini del drone

Beira, 18 mar. (askanews) - Il ciclone Idai ha devastato il Mozambico come mostrano queste immagini girate con un drone, dove ha cancellato il 90% della città di Beira, completamente distrutta. Almeno 157 persone sono morte in tutta l'Africa meridionale per il passaggio del ciclone fra cui due studenti di college colpiti da alcune rocce che si sono staccate dalla montagna e hanno sfondato una parete mentre dormivano nel loro dormitorio. La stima dei morti di [...]

Ciclone Idai, 150 morti in Zimbabwe e Mozambico

Ciclone Idai, 150 morti in Zimbabwe e Mozambico

Sale a oltre 150 morti il bilancio delle vittime causate nello Zimbabwe orientale, nel Mozambico centrale e in Malawi dal Ciclone Idai nella regione di Chimanimani, nello Zimbabwe orientale. Numerose abitazioni, strade e ponti sono andate distrutte a causa delle piogge violente e delle conseguenti inondazioni. Le autorità locali non sono ancora in grado di tacciare un bilancio definitivo delle vittime e dei danni, ma si teme che le persone che hanno perso le [...]

Maltempo, decine di vittime tra Africa e Asia

Maltempo, decine di vittime tra Africa e Asia

Un ciclone colpisce Mozambico, Malawi e Zimbabwe. Inondazioni in Indonesia

&id=HPN_'Meteorologia'+e+'Mozambico'_" alt="" style="display:none;"/> ?>