'Mito' e 'Città di Roma'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Summer
In rilievo

Summer

La scheda:

29 marzo 1946 - Viene presentata a Roma la prima Vespa - Un mito che ha accompagnato la nostra vita e che rappresenta il genio Italiano da oltre 70 anni

29 marzo 1946 - Viene presentata a Roma la prima Vespa - Un mito che ha accompagnato la nostra vita e che rappresenta il genio Italiano da oltre 70 anni

      . seguiteci sulla pagina Facebook Curiosity  . . 29 marzo 1946 - Viene presentata a Roma la prima Vespa - Un mito che ha accompagnato la nostra vita e che rappresenta il genio Italiano da oltre 70 anni Fondata a Genova nel 1884 da Rinaldo Piaggio, che all’epoca aveva appena venti anni, la società Piaggio si dedicò all’inizio alla costruzione di arredamenti navali. In seguito l’attività dell’azienda venne estese anche alla costruzione [...]

deleted

deleted

LA STORIA NASCOSTA DELLA BEFANA  UN MITO TIPICAMENTE ROMANO

LA STORIA NASCOSTA DELLA BEFANA UN MITO TIPICAMENTE ROMANO

 LA STORIA NASCOSTA DELLA BEFANA UN MITO TIPICAMENTE ROMANO L’epifania tutte le feste si porta via è un detto che conosciamo tutti ,  allo stesso tempo , immaginiamo la befana come la vecchietta magari brutta ma benevola che rimprovera i bambini capricciosi e premia quelli obbedienti ma a tutti , porta comunque dei doni  volando a cavallo di una scopa  , è una figura famigliare e molti di noi la legano alla propria infanzia , ma quasi nessuno s’interessa [...]

Galileo Galilei, tra il mito e l’umano – Imprigionato, a Roma e Siena

Galileo Galilei, tra il mito e l’umano – Imprigionato, a Roma e Siena

Galileo voleva erigersi a teologo e filosofo ha scatenato un pandemonio, che gli è totalmente sfuggito di mano. Quelle del processo per Galileo sono state: probabilmente settimane di terrore, soprattutto settimane di sconfitta. La Chiesa intende essere indulgente verso Galileo, al tempo stesso: ferire il suo orgoglio, piegarlo psicologicamente, dimostrare che nessuno può irridere i Gesuiti, il Papa, l'Inquisizione; evidenziare come l'uomo che si è atteggiato a [...]

Galileo Galilei, tra il mito e l’umano – Condannato, a Roma

Di fronte all'accusa di aver difeso, insegnato e diffuso gli insegnamenti di Copernico, Galileo ...   Adotta una prima linea di difesa, nefasta: in qualunque tribunale, di qualsiasi epoca.   I gesuiti non sono degli imbecilli. Solo il disprezzo patologico che ha per loro può indurlo a questa linea di difesa: Nega l'evidenza! Quella della carta stampata.   La seconda linea di difesa utilizzata è anche peggio: Afferma di non ricordare quello che aveva scritto! [...]

Galileo Galilei, tra il mito e l’umano – Processato, a Roma

Un vanesio e potente megalomane (papa Urbano VIII) si sente oltraggiato, come se gli si fosse dato dello sciocco (Simplicio), tradito e deluso da chi aveva osannato (Galileo), questa l'origine del processo a Galileo, quasi che teologia, scienza e verità siano solo sullo sfondo.   Il Dialogo riceve molti elogi ma, nell'estate del 1632, Galileo ha 68 anni, si avverte il disastro: verso la fine di luglio si diffondono voci di una probabile proibizione dei Dialogo; [...]

Galileo Galilei, tra il mito e l’umano – Sconfitto, a Roma

I teologi del Sant'Uffizio rispondono unanimemente con il Decreto dei qualificatori, pubblicato solo 17 anni più tardi, al tempo del processo a Galileo: la proposizione "il sole è il centro del mondo e del tutto immobile di moto locale", è stolta e assurda in filosofia, e formalmente eretica, in quanto contraddice molti passi delle Sacre Scritture e le opinioni dei Padri della Chiesa; la proposizione "la Terra non è il centro del mondo, né immobile, ma da [...]

Galileo Galilei, tra il mito e l’umano – Rissoso, a Roma

A Galileo rimangono due possibilità: fornire la prova richiesta; convenire che il sistema di Copernico è un'ipotesi di lavoro.   Incaponito ne sceglie una terza: pretende di avere in mano le prove; rifiuta di rivelarle con il pretesto che i suoi avversari sono troppo stupidi per capire.   Decide di andare a Roma per raccontarlo, nonostante tutti i suoi interlocutori lo sconsiglino: la situazione nel papato non è delle migliori, c'è aria di crisi; Galileo non [...]

Galileo Galilei, tra il mito e l’umano – Trionfante, a Roma

La primavera successiva, nel 1611, Galileo è a Roma (Le Opere di Galileo Galilei, A.Favaro): Tutta Roma, chiamata dallo scopritore stesso a verificarle con i propri occhi, dava libero sfogo alla più viva ammirazione, salutandolo nuovo Colombo dei cieli.   Galileo come sempre ha una strategia precisa: convincere i suoi alleati storici, Clavius, i gesuiti, poi il Papa; convinta la chiesa, il consenso di astrologi e matematici è assicurato.   La trasferta romana [...]

QUELLI CHE HANNO PORTATO IL CACIO A ROMA: QUANDO SONO LORO A SGRETOLARE I FALSI MITI...

QUELLI CHE HANNO PORTATO IL CACIO A ROMA: QUANDO SONO LORO A SGRETOLARE I FALSI MITI...

BUON NATALE E SEMPRE FORZA ROMA ... anche un nome ha il suo destino, noi di Roma voi della caciotta!!   ... e il nome Lazio fu scelto perché... c'era già la ginnastica ROMA

Roma. Mostra “Mostri. Creature fantastiche della paura e del mito”. Dal 20 dicembre all’1 giugno

Con “Mostri. Creature fantastiche della paura e del mito”, torna una grande mostra al Museo Nazionale Romano in Palazzo Massimo, dopo il percorso di rinnovamento degli allestimenti delle collezioni permanenti perseguito negli ultimi anni. L’esposizione, attraverso più di cento reperti archeologici, indaga i miti della tradizione classica che hanno influenzato l’arte moderna e contemporanea, e il cinema in particolar modo. In continuità con l’evento [...]

"Ma il mito sono io". Presentazione del volume di Laura Artioli, Roma, 21.9.2013

"Ma il mito sono io". Presentazione del volume di Laura Artioli, Roma, 21.9.2013

Presentazione a: Laura Artioli, “Ma il mito sono io. Storia delle storie di Lucia Sarzi: il teatro, la Resistenza, la famiglia Cervi.” Aliberti Editore, Roma, 2012.Palazzo Valentini, Roma, 21.9.2013 (testo provvisorio)***Non è facile ricostruire-in breve tempo- un percorso ventennale che va dal 1922 al 1943, un percorso che, a differenza di una lettura “epica” che ci è stata proposta in passato, fu invece difficile, articolato e spesso [...]

MITHRA CENNI SUL MITO E SUL SIMBOLO

MITHRA CENNI SUL MITO E SUL SIMBOLO

di Claudio Lanzi (da www.simmetria.org) Questo articolo rappresenta lo sviluppo della brevissima intervista richiesta da “Voyager” sui culti orientali nella Roma imperiale dei primi secoli d.C.. Ovviamente, per questioni di palinsesto, nel breve intervento (che va in onda il 17/11/2010) compare solo una parte delle considerazioni a seguire. Il Mithraismo romano ha avuto tanti studiosi quante sono le… illazioni fatte su di esso. Infatti, da autentico culto [...]

Italo, Alcide e il mito (di Sergio Luzzatto)

Domenica 17 gennaio 1954, un vecchio contadino emiliano entrò nel palazzo del Quirinale per incontrare un vecchio proprietario terriero piemontese che era anche il primo presidente eletto della Repubblica italiana. Il vecchio contadino, Alcide Cervi, portava al petto sette medaglie d'argento, una per ciascuno dei suoi figli caduti nella Resistenza. Il vecchio proprietario e presidente, Luigi Einaudi, teneva a onorare di persona chi aveva pagato un prezzo tanto [...]

L'avventura di Celestino V.  Un Papa fra il mito e la storia

L'avventura di Celestino V. Un Papa fra il mito e la storia

di Paolo Vian "Nel grande dramma tra Ecclesia spiritualis e Ecclesia carnalis Celestino V è una breve apparizione, ma così rivelatrice, che ne è quasi simbolo. E però la sua personalità mantiene una indeterminatezza che né i suoi antichi biografi né gli studiosi più recenti hanno potuto rimuovere efficacemente, per cogliere tratti individuali e concreti". Al punto che, nelle diverse ricostruzioni, il vecchio eremita del Morrone non riesce ad avere una sua [...]

La Russinova si cala nei panni di Andromaca e Siravo in quelli di Ulisse. Il mito di Troya rivive nei Ruderi di Cirella

La Russinova si cala nei panni di Andromaca e Siravo in quelli di Ulisse. Il mito di Troya rivive nei Ruderi di Cirella

 L’erba bagnata dalla pioggia incessante di questi giorni, anfore di antica memoria, bracieri primitivi, mura dalle quali riecheggiano le voci ormai perdute degli abitanti della vecchia Cirella. In questi giorni, i Ruderi, fanno da tragico e reale set al film “L’ultimo Re”, una riduzione contemporanea della tragedia de “Le Troiane” di Seneca.  I protagonisti della pellicola, per la regia di Aurelio Grimaldi, sono Isabel Russinova, (anche in veste di [...]

&id=HPN_'Mito'+e+'Città+di+Roma'_" alt="" style="display:none;"/> ?>