'Movimento del Sessantotto' e 'Politica'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Gerry Scotti
In rilievo

Gerry Scotti

La scheda:

deleted

deleted

Il '68 nel socialismo reale

Il 2018 è l’anno in cui si sta ricordando il mezzo secolo dal 1968, un periodo storico su cui sembra che tutto sia stato detto, tanto che le diverse ricostruzioni storiche ne hanno evidenziato sia gli aspetti positivi, sia le zone d’ombra. Tra queste ultime, tuttavia, ve ne sono alcune che meritano ulteriori approfondimenti: proprio in quell’anno si verificarono tentativi di democratizzazione in tre paesi comunisti, Cecoslovacchia, Polonia e Jugoslavia, [...]

Il " '68 pensiero " è al capolinea

Si agita tutto il mainstream massmediatico, che tanto mainstream non è più tanto, occupato in ogni ordine e grado dai suoi padri, figli, nipoti, pronipoti e "pasionarie" al seguito. Paventano orde di barbari fascisti, ora come ieri, male assoluto. Oramai pachidermici come non mai, restano immobilizzati pesantemente alle loro poltrone da cui non ce la fanno proprio ad alzarsi. E piangono affranti su quel loro bel sogno agli sgoccioli. Anche quel "vento [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

NEL RICORDO DEL '68

                                                  IL  CINQUANTENARIO DEL '68 NEL RICORDO                      DI QUELLO CHE  LA PROTESTA  GIOVANILE                                 DI QUEL TEMPO E' STATA:                                           ENTUSIASMO                                       SPERANZE  TRADITE Mi piace aggiungere che, nonostante detta protesta si [...]

Dens dŏlens 245 – Il ’68 che fa male…

Dens dŏlens 245 – Il ’68 che fa male…

di MOWA Il referendum sulla Costituzione, che è appena passato, ha messo in mostra (e, forse, è stato un bene) quali siano stati i soggetti che hanno lavorato nel corso di tutti questi anni per depredare (contrariamente a quello che facevano credere) diritti e civiltà. Come si evidenzia dal titolo c’è stato un corpo politico dei ’68ottini che ha fatto molto male le sue valutazioni su cosa fosse da tutelare e cosa, invece, andava rimodernato se non, [...]

Sessantotto

La PEDOFILIA c’è sempre stata ma, prima del SESSANTOTTO, era molto rara. Specie nel mondo ecclesiale. E’ vero, ci sono state denunce che hanno coinvolto ecclesiastici prima di quell’epoca, ma riguardano quasi esclusivamente casi di maltrattamento (ma anche la società civile non scherzava) e non gli abusi sessuali. Il degrado di molti uomini di Chiesa, perciò, non è dovuto al CONCILIO VATICANO II, ma alla RIVOLUZIONE LIBERTINA del sessantotto. Che [...]

Sessantotto

La PEDOFILIA c’è sempre stata ma, prima del SESSANTOTTO, era molto rara. Specie nel mondo ecclesiale. E’ vero, ci sono state denunce che hanno coinvolto ecclesiastici prima di quell’epoca, ma riguardano quasi esclusivamente casi di maltrattamento (ma anche la società civile non scherzava) e non gli abusi sessuali. Il degrado di molti uomini di Chiesa, perciò, non è dovuto al CONCILIO VATICANO II, ma alla RIVOLUZIONE LIBERTINA del sessantotto. Che [...]

Sessantotto

Sessantotto

    si festeggia? No aspettiamo l'anno prossimo magari, si fa testa coda.

arrivò il '68 e ci trovò in tinello

arrivò il '68 e ci trovò in tinello

Ad anni di distanza gli storici dicono che già da un po'  c'erano tutti i sintomi  del cambiamento epocale che il '68 portò nelle nostre vite. Noi non ci eravamo accorti di niente, occupati come eravamo con il lavoro  appena trovato e l'intenzione di sposarci e mettere su casa… I nostri obiettivi erano: una casa semplice con il necessario, ma senza lussi e vivere insieme finalmente liberi di noi stessi, senza dover sottostare alle proibizioni della famiglia: [...]

Praga '68: un ricordo particolare, di Franco Astengo

Tra il 20 e il 21 Agosto del 1968, i carri armati del Patto di Varsavia entrano a Praga: si compie così la tragedia della “Primavera” cecoslovacca e si apre, nel movimento comunista internazionale, un vero e proprio punto di svolta. “Il Manifesto” in edicola oggi 20 agosto 2014 rievoca l’avvenimento presentando un punto di ricordo molto particolare, che vale la pena di prendere come riferimento allo scopo di non smarrire la memoria d’insieme di quei [...]

"La dittatura dell'ignoranza" di Guido Viale

"La dittatura dell'ignoranza" di Guido Viale

Ma perché nel paese che ha avuto il più grande partito comunista e il più forte movimento operaio dell’Occidente, una cultura di sinistra egemone per almeno tre decenni, una delle manifestazioni più radicali e prolungate del «’68» e la maggiore proliferazione dei gruppi della sinistra radicale siamo poi caduti tanto in basso da diventare lo zimbello di tutta l’Europa, sia di destra che di sinistra?Per alcuni, perché non sono stati elaborati quegli [...]

Dal Concilio a Che Guevara: l'incredibile Sessantotto di Trento

Gli antefatti  Proprio a Trento, città tradizionalista e cattolica per eccellenza (e il cui principe era stato per lunghi secoli lo stesso vescovo) si scatenò uno dei movimenti di contestazione più radicali e violenti di tutto quanto il Sessantotto italiano. Qui un agguerrito manipolo di prepotenti (che in ogni caso non superò mai il 15% degli iscritti) tenne a lungo in scacco l’università, bloccando ogni attività didattica e giungendo in diverse occasioni [...]

Romano Luperini,L'uso della vita. Sessantotto

Romano Luperini,L'uso della vita. Sessantotto

L'uso della vita. SessantottoScritto da Romano Luperini 16 Gennaio 2013. Categoria: ScritturaPubblichiamo due pagine tratte rispettivamente dal capitolo secondo e dal capitolo terzo del romanzo di Romano Luperini, L'uso della vita. Sessantotto che uscirà fra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera 2013 per l'editore Transeuropa. Sessantotto è un romanzo storico che racconta il '68 a Pisa mescolando fatti e personaggi reali a vicende e personaggi di [...]

Un '68 sospeso fra slogan e Berlusconi

Cominciano a diventare davvero troppi gli spettacoli che il loro oggetto o lo tradiscono (come nel caso del «Furioso Orlando» di cui ho scritto venerdì) o lo trattano con molta approssimazione (come nel caso del «C'era una volta il '68» che Carlo Cerciello presenta all'Elicantropo).    Nelle sue note, Cerciello prima dichiara che con quell'evento «tutto cambiò, la società intera cambiò» e subito dopo dichiara che «un altro mondo ci apparve possibile e [...]

&id=HPN_'Movimento+del+Sessantotto'+e+'Politica'_" alt="" style="display:none;"/> ?>