'Normalità' e 'Società'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Sistema elettorale
In rilievo

Sistema elettorale

La scheda:

Normalità di Lorenzo

Grazie a Lorenzo che non si sente eroe, che fa quel che è giusto fare senza selfie, che porta la generosità silenziosa sui binari del metrò a Milano…Milano, primo pomeriggio, fermata Garibaldi, c’è una mamma seduta, un bimbo che scappa, corre verso i binari e cade nel vuoto. Panico, allarme, smarrimento. Passa Lorenzo: accelera, si sfila lo zainetto, si getta nella buca, afferra il piccolo e lo mette in salvo. Poi risale, conforta la mamma disperata, se ne [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

alla ricerca della normalità... e non solo

Ciao a tutte/i,sono capitata su questo blog per caso e per fortuna. Come tante altre donne, vorrei raccontarvi la mia storia, un po' per sfogarmi e un po' per il desiderio di confrontarmi con qualcuna di voi, che possa capire come mi sento senza puntare il dito o darmi della incosciente. Ho 20 anni, i miei genitori non sono presenti e non li sento da parecchio tempo.    La fortuna o il destino o chi volete, ha fatto si che incontrassi C, un ragazzo meraviglioso [...]

IL RITORNO A SCUOLA ....le vacanze sono finite e ritorna tutto alla normalità,voi mamme come vi comportate

IL RITORNO A SCUOLA ....le vacanze sono finite e ritorna tutto alla normalità,voi mamme come vi comportate

CIAO MAMME FINALMENTE SI TORNA A SCUOLA. DOPO UNA ESTETE TORRIDA E FATICOSA FINALMENTE I NOSTRI BIMBI TORNANO A SCUOLA,SIETE PRONTE ? TRA MARE,MONTAGNA,E CAMPAGNA ,I NOSTRI FIGLI TRA POCHI GIORNI TORNERANNO SUI BANCHI DI SCUOLA, E CHI ALL'ASILO. PER I NOSTRI RAGAZZI E IL MOMENTI DI RITROVARE LE SOLITE ABITUDINI DI SEMPRE. TORNARE A SCUOLA E SEMPRE UN PO DIFFICOLTOSO SOPRATUTTO I PRIMI GIORNI,INVECE PER I PIU'PICCOLI CE IL TRAUMA DEL DISTACCO CHE DOPO TANTO TEMPO [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

  Celeste, con qualche sbuffo bianco, vaporoso. Il signor Lui si sente nervoso, non ha certo tempo adesso per cose del genere. Se ci pensa vorrebbe picchiarla anche se ancora non ha un vero motivo per farlo. Lei è di là, canticchia qualcosa mentre probabilmente si occupa della cucina, come se tutto scorresse tranquillo, senza preoccuparsi minimamente del fatto che Lui si stia adirando, magari avendone addirittura qualche buon motivo, e soprattutto se sia forse [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

Quando mi metto fermo sulla strada, perfettamente immobile, sono sicuro che la gente non mi vede. Osservo un palo segnaletico, oppure la vetrina di un negozio, e nessuno mi nota, proprio come se non esistessi. Allora chiedo alla prima persona che mi passa proprio accanto: che ore sono, per favore; e quella mi risponde subito, con decisione, come se non aspettasse altro che qualcuno le chiedesse l’ora. Non guardo mai in faccia gli altri, neppure se mi stanno [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

  E’ il progetto la cosa che conta, dice l’operatore sottovoce. Accanto, nel silenzio del pomeriggio estivo, la donna ideale si liscia i capelli mentre osserva qualcosa dalla finestra. Lui è persona pratica, sa perfettamente ciò che può servire per portare avanti quanto stabilito. Eppure ora tentenna, senza comprendere appieno da quale parte sia meglio iniziare quanto stabilito. Lei si volta, lo guarda distrattamente, pensa non sia il momento giusto per [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

  Sono io, dice lei semplicemente nell’apparecchio. Ma certo fa lui, ho riconosciuto subito la tua voce; ma che bella sorpresa, prosegue poi stringendo il telefono e strascicando purtroppo qualche vocale, forse senza del tutto volerlo, come se stesse tornando all’improvviso da un mondo parallelo, dove probabilmente vige una realtà e forse anche un linguaggio completamente diversi da quelli in uso lungo i cavi telefonici. Stavo giusto riflettendo su quanto mi [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

  In certi casi resto zitto, mi conviene. In molti, tra quanti mi circondano, solamente a guardarmi nel loro modo storto sembra che mi vogliano quasi dare addosso, e che mi incolpino continuamente di qualcosa che io non so assolutamente che cosa sia e neppure di quale natura sia fatto, o che diamine rappresenti. Non sono innocente del tutto, questo lo devo confessare, però credo che uno non possa essere giudicato in fretta e furia, e soprattutto in modo così [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

A volte la donna pare assente. Resta ferma con le braccia abbandonate lungo i fianchi, e guarda forse qualcosa che in fondo riesce a vedere solamente lei. Però in altre occasioni appare più vivace, si muove in mezzo agli altri, in qualche caso sembra addirittura sorridere a qualcuno, anche se è difficile stabilire quale sia l’esatta espressione naturale del suo viso. Quando si muove l’andamento che assume è sempre pacato, i gesti quasi flemmatici, e per [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

  Sono stanco di queste giornate tutte simili, di queste apparenti convinzioni sempre identiche, ed anche di me stesso, incapace come mi sento di un salto di qualità sempre cercato ma forse con troppa scarsa convinzione, come una mancanza continua di quell’attimo carico di entusiasmo tale da riuscire ad imprimere ai miei tempi ed alle mie certezze una svolta concreta. Mi sento debole invece, incapace adesso di affrontare le novità che apparentemente più [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

  Generalmente c'è silenzio e tranquillità nel suo piccolo appartamento, tanto che cambiarsi d’abito e prepararsi con calma per uscire può presentarsi come un'attività quasi piacevole, specialmente se confrontata con il solito ritrovarsi in strada o sui mezzi pubblici in mezzo alla gente ed alla confusione. A lei non piacciono i luoghi affollati e cerca sempre la maniera migliore di evitarli, anche se in certi casi non risulta proprio possibile. Scusi, le [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

  Indubbiamente mi piacciono i suoi modi, quella maniera di sorridere, di apprezzare gli altri, la capacità di fare tutto senza mai eccedere in nulla. Quando poi le parlo, al contrario di ciò che vorrei, sono però soltanto capace di mettere in fila delle sciocchezze di cui mi pento appena un attimo più tardi, e per questo cerco subito di concentrarmi meglio sulle mie parole, anche se alla fine la cosa migliore che riesco a fare è rimanermene in silenzio. Mi [...]

Post di "Progetti di normalità", di Bruno Magnolfi

  Certe volte si può camminare sopra un marciapiede, costeggiando magari una siepe con le foglie polverose, senza rendersi neanche conto che quel tratto di strada lo percorriamo praticamente ogni giorno. Tanto da essere oramai convinti con l’abitudine di essere tutto sommato nel giusto, e di andare così nella direzione migliore, senza più neppure domandarselo. Sentire addosso ogni volta l’aria fresca del mattino, insieme ai pochi sguardi degli altri, e [...]

&id=HPN_'Normalità'+e+'Società'_" alt="" style="display:none;"/> ?>