'Palermo' e 'Bernardo Provenzano'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

La scheda:

Squadra antimafia Palermo oggi

Squadra antimafia Palermo oggi

LINK [DVD-ITA] Squadra Antimafia Palermo Oggi (volume 1).ISO  [4.36 Gb] [DVD-ITA] Squadra Antimafia Palermo Oggi (volume 2).ISO  [4.36 Gb] [DVD-ITA] Squadra Antimafia Palermo Oggi (volume 3).ISO  [4.36 Gb] [DVD-ITA] Squadra Antimafia Palermo Oggi (volume 4).ISO  [4.36 Gb] [DVD-ITA] Squadra Antimafia Palermo Oggi (volume 5).ISO  [4.36 Gb] [DVD-ITA] Squadra Antimafia Palermo Oggi (volume 6).ISO  [4.36 Gb] Cliccare link poi: scaricare con Emule!     [...]

Antonelle Doria, Riflessioni  sulla morte dei tre segretari del Pci

Antonelle Doria, Riflessioni sulla morte dei tre segretari del Pci

Data: 16 settembre 2010 12:17: Oggetto: I: Riflessioni sulla morte dei tre segretari del PCI e la situazione attuale è un po' lungo, ma serve a rinforzare la memoria! A. ---------- Messaggio inoltrato ---------- Da: giovanepravda Date: 16 settembre 2010 09:47 Oggetto: Riflessioni sulla morte dei tre segretari del PCI e la situazione attuale A: Lista seminari 2009 http://iskra.myblog.it/ 15/09/2010 Riflessioni sulla morte dei tre segretari del PCI e la situazione [...]

Riflessioni sulla morte dei tre segretari del PCI e la situazione attuale

Riflessioni sulla morte dei tre segretari del PCI e la situazione attuale

elaborazione MOWAdi Andrea MontellaIl decennio 1973-1984, caratterizzato dal golpe in Cile e dall’assassinio di Allende, dal golpe in Argentina, dall’uccisione di Aldo Moro (1978) e dalla morte di Enrico Berlinguer (1984), ha rappresentato anni fondamentali per la storia italiana e internazionale, decisivi all’interno di un processo di ristrutturazione del sistema economico e politico a livello globale, che ha visto tra gli obiettivi principali dei poteri [...]

COMMEMORAZIONE OMICIDIO DALLA CHIESA

Palermo. Il 3 settembre del 1982 in via Isidoro Carini un commando di Cosa Nostra uccide il prefetto Carlo Alberto dalla Chiesa, la moglie Emanuela Setti Carraro e l’agente di scorta Domenico Russo. Tutti t...rucidati a colpi di kalashnikov. Gli investigatori, grazie alla testimonianza dei pentiti, sono riusciti a ricostruire la dinamica dell’agguato e ad identificare i killer e i vertici di Cosa Nostra che ordinarono l’azione omicida. Invece ancora sono [...]

Mafia, Maroni e Alfano celebrano i "successi senza precedenti" del governo

Mafia, Maroni e Alfano celebrano i "successi senza precedenti" del governo

Dal maggio 2008 ad oggi sono stati arrestati 6.483 mafiosi e 26 dei 30 latitanti più pericolosi. In media sono stati catturati otto mafiosi al giorno e un superlatitante al mese". Così i ministri Maroni e Alfano, a Palermo in occasione del comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica di Ferragosto, hanno presentato i risultati della lotta alla mafia del governo e annunciat la sconfitta di Cosa Nostra entro i prossimi tre anni. Ecco cos'altro ha [...]

Mafia, Ciancimino jr . tira in ballo il premier

Mafia, Ciancimino jr . tira in ballo il premier

Palermo Spunta un pizzino dell'ex sindaco a Provenzano Elezioni 2001. La vedova di don Vito: incontri negli anni '70 Massimo Ciancimino (Ansa) PALERMO - Dopo le minacce al figlio di cinque anni dice di non volere più parlare, Massimo Ciancimino. Ma lo ha fatto negli ultimi giorni. Come la madre Epifania Scardino, per la prima volta loquace con i magistrati di Palermo ai quali ha confermato il contenuto di un «pizzino» indirizzato nel 2001 dal marito, «don [...]

Baldassare Bonura. Memoria al Gip

Baldassare Bonura. Memoria al Gip

  Ipotesi investigativa GICO 1994: associazione a delinquere. Procura archivia Pubblichiamo le memorie presentate allo scadere del termine dei 5 giorni previsti dalla Camera di Consiglio svoltasi il giorno 8 giugno scorso dinnanzi al Gip dott. Piegiorgio Morosini del Tribunale di Palermo. In essa è ben circostanziata la cointeressenza dei soggetti indagati e di tutti gli altri che Baldassare Bonura ha denunciato nel corso dei 25 anni trascorsi dal fallimento [...]

Lipari, presentato il libro "Don Vito". Tra poco le interviste a Massimo Ciancimino e a Sandro Ruotolo. Domani mattina la registrazione integrale

Lipari, presentato il libro "Don Vito". Tra poco le interviste a Massimo Ciancimino e a Sandro Ruotolo. Domani mattina la registrazione integrale

Lipari - Tutto esaurito nei giardini del Centro Studi eoliano per la presentazione del libro: “Don Vito",  Le relazioni segrete tra Stato e mafia nel racconto di un testimone d’eccezione (di Massimo Ciancimino e Francesco La Licata -  Ed. Feltrinelli). Oltre all'autore, sono intervenuti i giornalisti Sandro Ruotolo e Marcello Sorgi. Il libro è un viaggio senza ritorno nei gironi infernali della storia italiana più recente. Racconta infatti quarant’anni [...]

berlusconi racconta palle, dell'utri è un suo carissimo amico d'affari ed altro, ed è mafia

berlusconi racconta palle, dell'utri è un suo carissimo amico d'affari ed altro, ed è mafia

Metastasio Orlando UNO NESSUNO.......CENTOMILA........BERLUSCONI E LE ALLUSIONI ALLA MAFIA:NON HO MAI FATTO MALE A NESSUNO”……….”HO SEMPRE DELEGATO” Ci apre l’Unità di oggi, che dedica alla “notizia” pagina 4, 5 e 6 del quotidiano: “Il giallo della società siciliana dei fratelli Mori-Berlusconi“, titola il quotidiano diretto da Conchita De Gregorio a firma Nicola Biondo. L’articolo riprende un vecchio rapporto della Dia - che risale al [...]

Lipari, al Centro Studi arriva "Don Vito" con Ciancimino, Ruotolo e Sorgi

Lipari, al Centro Studi arriva "Don Vito" con Ciancimino, Ruotolo e Sorgi

Grande attesa per l’appuntamento con i Pomeriggi Culturali Eoliani di Venerdì 23 Luglio. Nei giardini del Centro Studi a Lipari, verrà presentato il libro: “DON VITO” Le relazioni segrete tra Stato e mafia nel racconto di un testimone d’eccezione (di Massimo Ciancimino e Francesco La Licata -  Ed. Feltrinelli). Questo libro è un viaggio senza ritorno nei gironi infernali della storia italiana più recente. Racconta infatti quarant’anni di relazioni [...]

Baldassare Bonura. Ipotesi investigativa GICO 1994: associazione a delinquere. Procura archivia

Baldassare Bonura. Ipotesi investigativa GICO 1994: associazione a delinquere. Procura archivia

Baldassare Bonura. Memoria al Gip Ipotesi investigativa GICO 1994: associazione a delinquere. Procura archivia Pubblichiamo le memorie presentate allo scadere del termine dei 5 giorni previsti dalla Camera di Consiglio svoltasi il giorno 8 giugno scorso dinnanzi al Gip dott. Piegiorgio Morosini del Tribunale di Palermo. In essa è ben circostanziata la cointeressenza dei soggetti indagati e di tutti gli altri che Baldassare Bonura ha denunciato nel corso dei 25 [...]

STRAGI DI MAFIA:

STRAGI DI MAFIA / STATO E COSA NOSTRA: LA TRATTATIVA CI FU E PROVENZANO FECE ARRESTARE RIINA CHE CONSIDERAVA PAZZO Materiale reperito tra gli archivi disponibili agli studiosi Tra chi sostiene che la trattativa tra Stato e mafia al tempo delle stragi  ci fu e chi invece la nega si è creato un fronte difficilmente valicabile, un muro di gomma di conferme e smentite tutte autorevoli, ma di prove neppure l’ombra, ipotesi da accertare e rendere sufficientemente [...]

La mafia non deve essere citata

La mafia non deve esistere   Peter Gomez 19/4/2010 Sia io che Marco, siamo rimasti molto colpiti questa settimana dall’ennesima uscita del nostro Presidente Silvio Berlusconi sui fatti che riguardano Cosa Nostra.   La settimana scorsa il 16 aprile il giorno in cui la pubblica accusa chiedeva una condanna a 11 anni di reclusione nel processo di appello contro il Sen. Marcello Dell’Utri già condannato in primo grado a 9 anni per concorso esterno in [...]

Marcello Sorgi, DON VITO la sponda dei boss

Marcello Sorgi, DON VITO la sponda dei boss

7/4/2010   da LA STAMPA Don Vito la sponda dei boss MARCELLO SORGI             Capita raramente, ormai, che la forza del racconto scritto riesca a prevalere su quella, evocativa, delle immagini da cui siamo bombardati di continuo. Ma succede nel caso di «Don Vito» (Serie bianca Feltrinelli, 18 euro), il libro dedicato da Francesco La Licata alla storia di Vito Ciancimino, il «sindaco dei corleonesi», l’uomo che governò Palermo e la Dc siciliana per [...]

Ciancimino: "Provenzano disse a mio padre che aveva rapporti diretti con Marcello Dell'Utri"

Ciancimino: "Provenzano disse a mio padre che aveva rapporti diretti con Marcello Dell'Utri"

La deposizione al processo Mori del figlio dell'ex sindaco di Palermo "Il senatore prese il posto di mio padre dopo il suo arresto" Ciancimino: "Dell'Utri sostituì mio padre nella trattativa tra lo Stato e la mafia" Si usò Provenzano per catturare Riina, e "non perquisirono il covo per dargli l'onore delle armi" Fonte http://www.repubblica.it 2 febbraio 2010 di Salvo Palazzolo PALERMO - "Bernardo Provenzano disse a mio padre che aveva rapporti diretti con [...]

15 Gennaio 1993 - Viene catturato e arrestato Salvatore Riina.

Salvatore Riina Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Salvatore Riina, meglio conosciuto come Totò Riina, (Corleone, 16 novembre 1930), è un criminale italiano, componente dei vertici di Cosa Nostra, detenuto dal 1993. Veniva chiamato anche Totò u Cùrtu, per via della sua bassa statura (158 cm). Gli inizi dell'attività criminale Biografia Nel 1943 Riina perse il padre Giovanni ed il fratello Francesco di 7 anni mentre insieme a lui ed al fratello Gaetano [...]

I verbali di Ciancimino : «Rapporti diretti tra Dell'Utri e i boss»

I verbali di Ciancimino : «Rapporti diretti tra Dell'Utri e i boss»

  MAFIA: «il covo di Riina non perquisito per un accordo». L'accusa: «Vedeva Provenzano e ha gestito soldi che appartenevano a Bontate». La replica: «è un pazzo»   Vito Ciancimino con figlio PALERMO — «Sicuramente il Dell’Utri ha gestito soldi che appartenevano sia a Stefano Bontate che a persone a loro legate», dice Massimo Ciancimino riferendosi al senatore del Popolo della Libertà e al capomafia degli anni Settanta. Il pubblico ministero domanda [...]

http://ilblogdimikidelucia.myblog.it  Operazione «Crash» a Palermo

http://ilblogdimikidelucia.myblog.it Operazione «Crash» a Palermo

Sono accusati di associazione mafiosa finalizzata alle estorsioni, detenzione di armi, intestazione fittizia di beni PALERMO - Un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 11 presunti affiliati alla famiglia mafiosa di Bagheria è stata eseguita all'alba, nell'ambito di un'operazione congiunta condotta dai carabinieri del reparto operativo del Comando provinciale di Palermo e da agenti della Squadra Mobile della Questura. I provvedimenti restrittivi, che [...]

Grazie a Dio se la cantò...

Grazie a Dio se la cantò...

  Vi ricordate del mafioso Gaspare Spatuzza? Sì proprio lui, uno degli ultimi superpentiti legato mani e piedi a Cosa Nostra è il  mafioso che se dovesse parlare di tutti i peccati commessi in passato farebbe tremare tante poltrone all'interno dei palazzi  romani e anche quello "udite udite!" del nostro presidente, il Cavaliere Silvio Berlusconi. Già a quanto pare il super pentito avrebbe parlato del collegamento avvenuto prima e dopo le grandi stragi [...]

A Palermo non si indaga

PALERMO (17 settembre) - Non ci sarà l'esame di Massimo Ciancimino al processo d'appello a carico del senatore Marcello dell'Utri accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. La Corte d'Appello, presieduta da Claudio Dall'Acqua, dopo un'ora e mezza di camera di consiglio ha rigettato la richiesta del pg di sentire in aula Massimo Ciancimino. Non verrà neanche acquisito il frammento di biglietto con nome di Berlusconi rinvenuto in un garage di Ciancimino. [...]

&id=HPN_'Palermo'+e+'Bernardo+Provenzano'_" alt="" style="display:none;"/> ?>