'Parola' e 'capitolo'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Alessandra Amoroso
In rilievo

Alessandra Amoroso

La scheda:

METTIAMO LA PAROLA FINE A QUESTO CAPITOLO.

Parole gettate, parole vomitate, parole non dette che devono uscire. Non corrette, impulsive; arrivate dopo un periodo di autoanalisi durato mesi. Non approverai amico mio, ma ne ho bisogno. Un giorno m'insegnerai a veicolarle, ma ora ho bisogno di questo. Da Trieste, son passati anni. Anni bellissimi, anni di amore, gioia e felicità, in cui mi è stato semplice vivere, affezionarmi; pensare che fosse tutto infinito. Pensare che fossi stata io a sbagliarmi, per [...]

Parole nuove "capitolo 30"

  Ricordo sai, il tempo vissuto insieme a te, non so quanto vorrei stringerti la mano, con la forza di quel bimbo che dormendo sogna e cerca te. Ascolta il tuo cuore e non lasciarmi mai. La vita è una sfida, tu questo lo sai, ora ho imparato a non piangere più. La forza che ho dentro, me l'hai data tu, e per questo ti giuro che rimarrai con me, ti porterò dentro ovunque sarò. A volte vorrei tornare bambino, sfiorare il tuo viso e starti vicino. Sono grande [...]

Parole nuove "capitolo 29"

Sono seduto su un grattacielo, vedo gli aerei passare, poi guardo giù voglio saltare, voglio imparare a volare, e allora volo via, siamo in viaggio io e la mente mia, guardami ho già spiccato il volo ed ora sono proprio sopra a casa tua. Il falco va, senza catene fugge gli sguardi, sa che conviene e indifferente sorvola già tutte le accuse, boschi e città. Son di nuovo sul grattacielo ed ho imparato a volare, se guardo giù quello che vedo ora è la gente [...]

Parole nuove "capitolo 28"

Lascerò per te questa maschera di lacrime e coriandoli, si vorrebbe piangere il più delle volte, ma le lacrime, come lame di cristallo, feriscono il nostro orgoglio. Un pomeriggio vesuviano di cui non ricordo il mese e che paese è, chissà se ancora c'è, scappa con le scarpe in mano, la bambina dal presepe se ne va nella città. Un pulcinella con la sottana, mezza maschera napoletana, ragazza, falce di luna dentro il pozzo, prigioniera costretta sempre a [...]

Parole nuove "capitolo 27"

Hai cercato di capire ma non hai capito ancora, perchè di capire non si finisce mai. Hai provato a far capire con tutta la tua voce, anche solo un pezzo di quello che sei. Con la rabbia ci si nasce o ci si diventa, perché quello che ti spacca, ti fa fuori dentro e forse parte proprio da chi sei. Quante vite non capisci e quindi non sopporti, perché ti sembra non capiscan te. Ti sei opposto all'onda ed è lì che hai capito che più ti opponi e più ti tira giù. [...]

Parole nuove "capitolo 26"

Il mio pensiero è libero e vola verso te, frugando fra i ricordi ormai dimenticati, mi sento un po' bambino ma lo so mi capirai, che a volte questa vita sai ti butta giù e non si sa più risalire per crescere senza dolori e quante volte ho si prova a dimostrare quanto vale l'espressione delle parole. Sono passati mesi ormai incancellabili, con emozioni forti e poi soddisfazioni. Se penso ai tuoi consigli sai, che ancora non ci credo, che basta così poco per [...]

Parole nuove "capitolo 25"

Senti quella pelle ruvida, un gran freddo dentro l’anima, fa fatica anche una lacrima a scendere giù. Troppe attese dietro l’angolo, gioie che non mi appartengono. Inchiodato a una finestra io, spettatore malinconico, di felicità impossibili…Quel dolore che non sai cos’è, solo lui non ti abbandonerà mai. E’ un rifugio quel malessere, troppa fretta in quel mio crescere. Non dar retta alle cavolate che ti dicono, perchè in questo mondo c'è tanta gente [...]

Capitolo ventiquattresimo

La riunione era fissata alle 18,00 al Shiny Tower, un grattacielo di Preston con 70 piani, uffici, ristoranti, negozi, centri di bellezza ed un enorme centro sportivo con piscina, palestra, campi da squash, pareti x il climbing e perfino un centro x bambini ed anziani. Arrivarono gli avvocati Clarck e Stone, il Senatore Kelly, il Procuratore Federale Blake, un paio di poliziotti e una guardia doganiera. Prese la parola il Senatore..."..Signori, esiste un rischio di [...]

Parole nuove "capitolo 24"

In questa sera tutto sembra sospeso, ritrovo un sogno agitato, un ricordo impreciso, la corsa incontro un cane, naso freddo consumato, l'erba alta a tremare e l'asfalto bagnato. Su questa strada in salita, pioggia in faccia battente, cadendo dopo ogni strappo con la fronte bollente e confidarsi al cuore, ai maghi, ai santi, a pochi amici, chiedendo un solo istante in cui non manca niente. Un vento forte, spezzarsi in cocci, onde giganti, trovarsi a testa in giù, [...]

Parole nuove "capitolo 23"

Certe volte guardo il mare, questo eterno movimento, ma due occhi sono pochi per questo immenso e capisco di esser solo. Passeggio dentro il mondo, ma mi accorgo che due gambe non bastano per girarlo e rigirarlo. Certe volte guardo il cielo, i suoi misteri e le sue stelle, ma sono troppe le mie notti passate senza te, per cercare di contarle. Vado in cerca dei tuoi occhi io, che non ho mai cercato niente e forse niente ho avuto mai. Con i tuoi i occhi e le tue [...]

Parole nuove "capitolo 22"

A volte vorrei avere una vita maleducata, di quelle vite fatte così, una vita che se ne frega, che se ne frega di tutto sì, una vita che non è mai troppo tardi, di quelle che non dormo mai, una vita di quelle che non si sa mai. Poi ci troveremo o forse non c'incontreremo mai. Ognuno a rincorrere i suoi guai, ognuno col suo viaggio, ognuno diverso e ognuno in fondo perso dentro la sua bianca anima.   [...]

Parole nuove "capitolo 21"

I ragazzi che si amano si baciano in piedi Contro le porte della notte. E i passanti che passano li segnano a dito. Ma i ragazzi che si amano Non ci sono per nessuno Ed è soltanto la loro ombra Che trema nel buio Suscitando la rabbia dei passanti La loro rabbia, il loro disprezzo, i loro risolini La loro invidia. I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno Loro sono altrove ben più lontano della notte Ben più alto del sole Nell'abbagliante splendore del loro [...]

Parole nuove "capitolo 20"

Ad occhi chiusi brillano, dipinti nei quadri parlano, soli nel buio lasciano parole. Sento i battiti sussurrare dal mio petto e come orme mi accompagnano da te. Non credere che io non ci sarò, perchè se lo vorrai sarò sempre con te nelle profondità dei tuoi pensieri. Bianchi cigni nuotano, petali gialli parlano, nascondono quegli attimi senza fine. Sempre di più, sento i battiti sussurrare dal mio petto e come orme mi accompagnano da te, perchè senza tempo [...]

Parole nuove "capitolo 19"

Che senso ha in mezzo ad una via, rincorrere a calci delle foglie, restare qui nella disarmonia, domandarsi perché? che vita è? L’inquietudine prima o poi và via, la conosco anch’io la vertigine, la malinconia che ti può prendere in questi giorni grigi. Oggi è così, mi tocca fingere, per dovere sorridere per forza, parlare no davvero non mi va, non lo faccio, tanto chi mi capirà????.......Cosa farò??? Levigherò la più dura roccia e sarà con il pianto [...]

Parole nuove "capitolo 18"

E mi perdo così, tra la pioggia e le nuvole....Vorrei stringerti per portarti con me. M'inventerò, poi disegnerò e poi colorerò parole e se tu vorrai le porterai dentro i tuoi sogni. Parlami se vuoi dei problemi tuoi per ore e ore, perchè io sarò per te, quello che non è vittima degli occhi tuoi.....Ti scrivo così, poche frasi che riescano a spiegare questa pazza voglia che ho di te...   [...]

Parole nuove "capitolo 17"

La vita è in due maniere, la parola è un'ala del silenzio, il fuoco ha una metà di freddo. Iniziare ad amare per me significa trovarsi nell'infinito in cui non potrei mai cessare di amare. Quando provi qualcosa per una ragazza ti senti come se avessi nelle mani le chiavi della gioia e un incerto destino sventurato. Sono sensazioni bellissime che ognuno di noi aspetta con tanta ansia di poterle vivere vivere vivere e rivivere ogni giorno, ogni ora, ogni minuto e [...]

Parole nuove "capitolo 16"

A volte cammino senza nemmeno guardare per terra, sono stanco di veder fare la guerra; nel mio piccolo ho patito e ho visto cosa ti può crollare addosso....prima o poi veniamo "puniti", per ogni distrazione o debolezza, per ogni "candida carezza", "data" per non sentire l'amarezza! Altre volte cammino per la strada sicuro, senza pensare a niente! Ormai guardo la gente con aria indifferente. Sono lontani quei "momenti", quando "uno sguardo" provocava "turbamenti", [...]

Parole nuove "capitolo 15"

La vita è in due maniere, la parola è un'ala del silenzio, il fuoco ha una metà di freddo. Iniziare ad amare per me significa trovarsi nell'infinito in cui non potrei mai cessare di amare. Quando provi qualcosa per una ragazza ti senti come se avessi nelle mani le chiavi della gioia e un incerto destino sventurato. Sono sensazioni bellissime che ognuno di noi aspetta con tanta ansia di poterle vivere vivere vivere e rivivere ogni giorno, ogni ora, ogni minuto e [...]

Parole nuove "capitolo 14"

La vita a volte è avara, perchè in due è fatta, di lievi gesti e affetti di giornata, che consistenti o no, bisogna muoversi come ospiti pieni di premure, con delicata attenzione per non disturbare... Stridono le auto come bisonti infuriati, le strade sono praterie accanto a grattacieli assolati. Tutto l’universo obbedisce all’amore; come si può tenere nascosto un amore???? Come si può nascondere un'intesa???? Comeeee???? Se in certi sguardi intravedi [...]

Parole nuove "capitolo 13"

Ricordo soltanto un turbamento passeggero, accennato al volo in una notte di novembre. Appena un lampo che s’azzardò attraverso la trapunta delle nubi, tanto improvviso da lasciarmi il dubbio d’averlo frainteso. Poi la luna s’eclissò dietro la curva enigmatica del mondo. Nell’aria restano appese parole sventate, quali??? Queste: Le convinzioni cambiano, la fortezza del mio debole per te crolla e la mia memoria scivola, mi fà ricordare limpida la [...]

&id=HPN_'Parola'+e+'capitolo'_" alt="" style="display:none;"/> ?>