'Pratiche terapeutiche' e 'Malattia di Alzheimer'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Road
In rilievo

Road

La scheda:

L’ALZHEIMER, UNA MALATTIA DEVASTANTE ANCORA SENZA CURA

L’ALZHEIMER, UNA MALATTIA DEVASTANTE ANCORA SENZA CURA

L’Alzheimer è una malattia devastante che colpisce 24 milioni di persone nel mondo, di cui 600 mila in Italia Leggi articolo

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

La malattia di Alzheimer può essere prevenuta ?

La malattia di Alzheimer può essere prevenuta ?

Informazioni mediche :: Novità in Neurologia :: Malattia di Alzheimer - - AlzheimerOnline.net :: Malattia di Alzheimer   - Alzheimer Online, Malattia di Alzheimer :: Newsletter, Notizie sull’Alzheimer, Terapia dlel’Alzheimer :: Aggiornamenti, Neurologia :: Malattia di Alzheimer, Neurologia :: Terapia della Malattia di Alzheimer Attività fisica L’attività fisica associata alla dieta mediterranea riduce il rischio di [...]

Per un mondo migliore - Degrado: terapie sconclusionate

Per un mondo migliore - Degrado: terapie sconclusionate

mercoled�, 27 agosto 2008

Inutile Alzheimer

Inutile Alzheimer

  Capita di leggere nuovi sieri, nuovi studi, ma a volte c'e veramente poco da fare per chi si trova nel presente in condizioni di bisogno e cura. Mezzo milione di malati in Italia. La demenza di Alzheimer oggi colpisce circa il 5% delle persone con più di 60 anni e in Italia le stime ufficiali parlano di circa 500mila ammalati. È la forma più comune di demenza senile, uno stato provocato da una alterazione delle funzioni cerebrali che implica serie [...]

Rischio Alzheimer, con uso prolungato di ansiolitici aumenta del 51%

Rischio Alzheimer, con uso prolungato di ansiolitici aumenta del 51%

  Articoli correlati Dagli occhi la diagnosi dell'Alzheimer. Un esame d... Lo stress logora il cervello delle donne: aumenta ... I farmaci contro la pressione alta sono utili cont... Esame della retina per fare diagnosi precoce dell'... Basta un esame della retina per diagnosticare prec... Rischio Alzheimer, con uso prolungato di ansiolitici aumenta del 51% Commenta Invia I farmaci usati contro l'ansia e in molti casi di insonnia (le benzodiazepine) se prese per [...]

Alzheimer, test “made in Italy”  predice il rischio  sperimentazione di una terapia

Alzheimer, test “made in Italy” predice il rischio sperimentazione di una terapia

Un esame del sangue “made in Italy” predice il rischio di ammalarsi di Alzheimer, misurando la cocnentrazione di rame “libero” nel plasma che, se elevata, triplica il rischio di malattia. Sono i risultati di uno studio dell'università Cattolica di Roam e Fatebeenfratelli di Roma e Brescia pubblicato su Annals of Neurology.«La prospettiva è prevenire la maalttia abbassando le concentrazioni di rame nel sangue di eprsone a rischio» spiega Rosanna Squitti [...]

Ginseng Proteina protegge da Parkinson e Alzheimer

Ginseng Proteina protegge da Parkinson e Alzheimer

Parkinson e Alzheimer più protezione con Proteina Ginseng Il Ginseng viene normalmente impiegato come rimedio naturale in caso di stress e sovraffaticamento. Ottimo per recuperare tono, dare energia e migliorare la circolazione sanguigna, il Ginseng viene adesso suggerito come rimedio naturale in grado di proteggere il sistema cerebrale da malattie degenerative. Il merito di questo riconoscimento va, secondo un recente studio, ad una proteina contenuta nel [...]

Un gene spazzino per il metabolismo. Un aiuto contro Parkinson e Alzheimer

Un gene spazzino per il metabolismo. Un aiuto contro Parkinson e Alzheimer

a cura di Lyudmyla Mudrokha Si chiama TFEB e si comporta come un "interruttore" in grado di regolare lo smaltimento dei prodotti tossici del metabolismo delle cellule, attivando la fabbricazione e l'attività di alcuni corpuscoli cellulari chiamati lisosomi. La scoperta viene da un team di ricercatori del Tigem di Napoli e porta con sé la speranza sulla possibilità di cura per 50 malattie gravi legate all'accumulo lisosomiale, tra cui la corea di Huntington, il [...]

Il primo cerotto con rivastigmina per l'Alzheimer

Il primo cerotto con rivastigmina per l'Alzheimer

Il primo cerotto transdermico per il trattamento dell’Alzheimer da grado lieve a moderato contiene rivastigmina, un inibitore dell’acetilcolinesterasi. Si applica una volta al giorno su schiena o petto o braccio. Lo studio sperimentale “Ideal”, condotto da ricercatori del Karolinska Institutet Alzheimer Research Center di Stoccolma, Svezia, è stato pubblicato su “Neurology” del 24 luglio. Ha valutato tollerabilità ed efficacia del farmaco in 4 gruppi [...]

Il primo cerotto con rivastigmina per l'Alzheimer

Il primo cerotto con rivastigmina per l'Alzheimer

Il primo cerotto transdermico per il trattamento dell’Alzheimer da grado lieve a moderato contiene rivastigmina, un inibitore dell’acetilcolinesterasi. Si applica una volta al giorno su schiena o petto o braccio. Lo studio sperimentale “Ideal”, condotto da ricercatori del Karolinska Institutet Alzheimer Research Center di Stoccolma, Svezia, è stato pubblicato su “Neurology” del 24 luglio. Ha valutato tollerabilità ed efficacia del farmaco in 4 gruppi [...]

&id=HPN_'Pratiche+terapeutiche'+e+'Malattia+di+Alzheimer'_" alt="" style="display:none;"/> ?>