'Repubblica Francese' e 'Greggio'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Review
In rilievo

Review

La scheda:

Francia: Grande America, corsa anti-smog

Francia: Grande America, corsa anti-smog

(ANSA) – PARIGI, 15 MAR – Continua la corsa contro il tempo di Parigi per scongiurare il rischio inquinamento delle coste francesi dopo l’incidente del ‘Grande America’, il cargo battente bandiera italiana della Grimaldi Lines colato a picco dopo aver fatto naufragio a ovest de La Rochelle. Le operazioni anti-inquinamento delle unità francesi di pronto intervento, con il pompaggio del gasolio finito in mare, dovrebbe cominciare “oggi o domani”, ha [...]

La rivincita Italiana sulla Francia - I Francesi hanno provocato una guerra e assassinato Gheddafi per strapparci il petrolio Libico. Ma uno strategico accordo commerciale tra Eni e British Petroleum fa fuori la francese Total... ITALIA 1 FRANCIA 0...!

La rivincita Italiana sulla Francia - I Francesi hanno provocato una guerra e assassinato Gheddafi per strapparci il petrolio Libico. Ma uno strategico accordo commerciale tra Eni e British Petroleum fa fuori la francese Total... ITALIA 1 FRANCIA 0...!

    . SEGUICI SULLA PAGINA FACEBOOK Banda Bassotti . .   La rivincita Italiana sulla Francia - I Francesi hanno provocato una guerra e assassinato Gheddafi per strapparci il petrolio Libico. Ma uno strategico accordo commerciale tra Eni e British Petroleum fa fuori la francese Total... ITALIA 1 FRANCIA 0...!   Eni si allea con British Petroleum. E la Francia è la prima vittima in Libia   Eni e British Petroleum si alleano in Libia. E [...]

Perché Gentiloni ha regalato i giacimenti di petrolio alla Francia?

Perché Gentiloni ha regalato i giacimenti di petrolio alla Francia?

Otto giorni e poi il trattato di Caen entrerà in vigore anche se il nostro Parlamento non l’ha ratificato. Nel 2015 l’allora ministro degli esteri, Paolo Gentiloni, incontra in Francia il suo omologo Laurent Fabius. Sottoscrivono un accordo per ridefinire i nuovi confini marittimi tra i due Paesi. Le acque territoriali francesi in prossimità della Corsica passano da 12 a 40 miglia, mentre il confine al largo della parte nordoccidentale della Sardegna si [...]

Perché Gentiloni ha regalato i giacimenti di petrolio alla Francia? - con il trattato di Caen il governo italiano ha riscritto i confini marittimi con la Francia

Perché Gentiloni ha regalato i giacimenti di petrolio alla Francia? - con il trattato di Caen il governo italiano ha riscritto i confini marittimi con la Francia

Otto giorni e poi il trattato di Caen entrerà in vigore anche se il nostro Parlamento non l’ha ratificato. Nel 2015 l’allora ministro degli esteri, Paolo Gentiloni, incontra in Francia il suo omologo Laurent Fabius. Sottoscrivono un accordo per ridefinire i nuovi confini marittimi tra i due Paesi. Le acque territoriali francesi in prossimità della Corsica passano da 12 a 40 miglia, mentre il confine al largo della parte nordoccidentale della Sardegna si [...]

M5S, in Francia petrolio a noi barconi

M5S, in Francia petrolio a noi barconi

(ANSA) – ROMA, 2 AGO – “I francesi si sono beccati il petrolio e noi i barconi ed oggi parlate di rispetto. In questi anni non è stato fatto nulla. La Francia ci sta distruggendo su tutti i punti di vista, i francesi controllano Telecom, ci fregano su Fincantieri e ci hanno superato sulla politica estera”. Lo afferma Alessandro di Battista, deputato M5s nel corso del dibattito alla Camera sulla Libia annunciando il no dei 5 stelle sull’intervento [...]

Lega, a noi migranti, a Francia petrolio

Lega, a noi migranti, a Francia petrolio

(ANSA) – ROMA, 24 LUG – “Chapeau a Macron! Nel giro di un paio di mesi il presidente francese è riuscito a fare quello che prima Renzi e ora Gentiloni non sono stati capaci di fare in oltre tre anni e mezzo di inutili “bla-bla” ovvero mettere allo stesso tavolo Serraj e Haftar e trovare una soluzione concordata per il controllo della Libia”. Lo afferma il senatore Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato e responsabile organizzazione e territorio [...]

Bio-on trova la cura per gli sversamenti di greggio in mare, titolo in rally in Borsa

Bio-on trova la cura per gli sversamenti di greggio in mare, titolo in rally in Borsa

(Teleborsa) - Questo pomeriggio a Bologna Bio-on, società quotata allo'AIM Italia che opera nel settore della bio plastica, presenta la nuova tecnologia "Minerv Biorecovery". Questa innovazione, che la compagnia definisce rivoluzionaria, permetterà in circa tre settimane di eliminare in modo naturale l’inquinamento di idrocarburi a mare. Minerv Biorecovery si basa su micro polveri in bioplastica PHAs (poli - idrossi - alcanoati), che gettate nel mare inquinato [...]

Petrolio, Marsiglia di FederPetroli attende una ripresa. L'Italia? E' ancora al palo

Petrolio, Marsiglia di FederPetroli attende una ripresa. L'Italia? E' ancora al palo

(Teleborsa) - Il 2017 sarà un anno di ripresa in termini di consumi e di grandi progetti a livello internazionale. E' quanto prevede Michele Marsiglia, Presidente di FederPetroli Italia, in una lunga intervista in esclusiva per Teleborsa, in cui ha toccato diversi temi, dalla strategia energetica nazionale all'impatto del neopresidente Usa, Donald Trump, sul mercato della produzione di petrolio a livello mondiale, dall'Iran, tornato protagonista dopo un lungo [...]

Borse Europa fiacche, bene comparto energia con petrolio a 50 dlr barile

LONDRA, 26 maggio (Reuters) - Azionario europeo fiacco nella seduta odierna con i bancari in ritirata dopo il recente rally ma i titoli delle commodity spinti al rialzo dal prezzo del petrolio, tornato a 50 dollari al barile per la prima volta da novembre. Alle 10,50 l'indice FTSEurofirst 300 è in flessione dello 0,12% dopo aver chiuso ieri ai massimi da un mese a +1,3%. Il britannico FTSE 100 e il francese CAC sono sostanzialmente piatti mentre il tedesco DAX [...]

Francia, l'inflazione torna positiva a febbraio

(Teleborsa) - Torna positiva l'inflazione in Francia, come previsto dalla stima preliminare diffusa lo scorso mese, in un quadro caratterizzato da una modesta crescita dei prezzi in Eurolandia. Tuttavia, a pesare sull'inflazione, sono ancora i prezzi dell'energia, dovuti al tonfo del petrolio. Secondo l'Istituto Statistico Nazionale Francese (INSEE), i prezzi al consumo a febbraio hanno evidenziato un incremento dello 0,3% su base mensile a fronte del -1% [...]

La Libia vale 130 miliardi, ecco come ce li spartiremo con Francia e Gran Bretagna

La Libia vale 130 miliardi, ecco come ce li spartiremo con Francia e Gran Bretagna

Renzi e Hollande stanno per fare il punto sulla situazione Libia che si trascina dal 2011 quando ci fu l'intervento francese, britannico e americano. Con la fine di Gheddafi, il conflitto è diventato tra le tribù, tra le milizie e dentro l’Islam, restando sempre nell’ambito di una guerra di interessi geopolitici ed economici. La possibile guerra è in realtà un regolamento di conti e una spartizione della torta tra gli attori esterni e i due poli libici [...]

Tregua natalizia finita: il petrolio torna a perdere terreno

(Teleborsa) - E' durata pochi giorni il rimbalzo dei prezzi del petrolio. Stamane le quotazioni dell'oro nero hanno ricominciato ad indebolirsi sui mai sopiti timori per un eccesso di fornitura anche alla luce del ritorno sul mercato dell'Iran dopo il lungo embargo. In questo momento i futures sul Wti in scadenza a febbraio stanno cedendo 84 centesimi a 23,26 dollari al barile, mentre quelli sul Breny, stessa scadenza, cedono 69 cent a 37,20 dollari al barile. Da [...]

Le commodities trainano Londra e Parigi

(Teleborsa) - Sono i settori collegati alle materie prime - oro, metalli e petrolio - a trainare la classifica dei migliori fra le pochissime borse aperte oggi in Europa. Londra viene sostenuta dai settori energy e risorse di base.  Così volano nella top list dei migliori alla City, Anglo American e BP con incrementi attorno all'1,5%. Bene anche BG Group che sale dell'1%. A Parigi gira in rosso ArcelorMittal, che ora cede il 2% dopo un esordio con il turbo.

Francia, Isis verso pozzi greggio Libia

Francia, Isis verso pozzi greggio Libia

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - I militanti dell'Isis in Libia "sono a Sirte, estendono il loro territorio su 250 chilometri lineari di costa, ma cominciano a penetrare verso l'interno e a puntare a un tentativo di accesso a dei pozzi di petrolio e a delle riserve di petrolio". Lo ha dichiarato il ministro della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian, ai microfoni di Rtl.

Technip scivola a Parigi sulla caduta del greggio

(Teleborsa) - Aggressivo avvitamento per la società petrolchimica francese, che tratta in perdita del 2,31% sui valori precedenti. Il titolo è fra i peggiori oggi a Parigi, in scia alla caduta del prezzo del greggio.  L'andamento di Technip nella settimana, rispetto al Cac 40, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze. L'esame di breve periodo del gruppo petrolifero [...]

Greggio, prezzi in rialzo su timori geopolitici dopo attacchi a Parigi

LONDRA (Reuters) - Il prezzo del petrolio è in salita oggi a seguito dei timori geopolitici dopo gli attacchi a Parigi di venerdì scorso, anche se i guadagni sono contenuti dall'eccesso di produzione a livello globale. In risposta agli attentati, la Francia ha portato avanti attacchi su larga scala contro lo stato islamico in Siria, motivando così gli investitori nel settore petrolifero a tornare a comprare dopo una settimana in cui il prezzo del petrolio è [...]

Francia, prezzi alla produzione a picco sull'effetto greggio

I prezzi alla produzione francesi colano a picco ad agosto, soprattutto a causa della flessione dei prezzi dei prodotti petroliferi (-33,6%), che si è accentuata nell'ultimo periodo a causa del tonfo del greggio. Il dato complessivo ha registrato un calo dello 0,9% su mese dopo il +0,1% rivisto di luglio (il dato preliminare indicava una variazione nulla). Su base tendenziale si è registrato un decremento del 2,1%. Lo comunica l'Ufficio Nazionale di Statistica [...]

Moria delfini legata a marea nera Deepwater Horizon

Moria delfini legata a marea nera Deepwater Horizon

(ANSA) - ROMA, 21 MAG - C'è un legame tra l'aumento del numero di delfini morti nel nord del Golfo del Messico e la marea nera provocata dall'esplosione della piattaforma Deepwater Horizon nell'aprile 2010. La conferma viene da uno studio condotto da ricercatori Usa, tra cui scienziati dell'agenzia federale Noaa, che sottolinea come i danni ai polmoni e alle ghiandole surrenali trovati nelle carcasse di delfini arenati tra giugno 2010 e dicembre 2012 sulle coste [...]

Che bei coglioni : Alla Francia petrolio e gas e noi Clandestini.

Che bei coglioni : Alla Francia petrolio e gas e noi Clandestini.

Sembra che sia  in atto una nuova corsa  al colonialismo  con le potenza europee  tipo Francia e Gran Bretagna che vogliono accaparrarsi i diritti sul petroli e gas  che l'Italia si merita ,se non altro  per tutti  risarcimenti  che ha dato  alla Libia  di Gheddafi .Le stesse potenze ,invece,non si prendono  per niente  la responsabilità  di condividere  la questione umana degli immigrati clandestini  e dei rifugiati politici aiutando l'Italia a [...]

Sveglia la tua Corte

Italia tu ripudi La guerra come strumento di offesa  alla libertà degli altri popoli  e come mezzo di risoluzione  delle controversie internazionali;  consenti, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie  ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni;  promuovi e favorisci le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo. Ma allora, perché invii i tuoi figli a combattere in Paesi [...]

&id=HPN_'Repubblica+Francese'+e+'Greggio'_" alt="" style="display:none;"/> ?>