'Residenza' e 'Mare'

Cerca tra migliaia
di articoli, foto e blog

Christina (given name)
In rilievo

Christina (given name)

La scheda:

gargano vacanze, affitto appartamenti sul mare a mattinata in puglia, alloggi estivi,

Vacanze sul Gargano Vacanze sul Gargano Vacanze sul Gargano Dott. Orazio Coccia Via degli Angioini, 30 71043--Manfredonia Tel. 0884/582761 Cell.: 349/0592952 E-mail: orcoccia@libero.it Per raggiungere la Villa Sul Gargano, a c.a. 600m dal mare e a 1,5Km da Mattinata, fitto due appartamenti di una splendida villa, immersa nel verde di una pineta privata, vista panoramica mare, posto auto in zona recintata e tanto spazio tutto pavimentato e recintato. Appartamento [...]

Agenzia Immobiliare Servizio Immobiliare Santarcangelo Vendita Affitto Casa Appartamenti Ville Casali Rimini Annunci Immobiliare Italia a Santarcangelo di Romagna Centro Storico Vista Mare Casa

Agenzia Immobiliare Servizio Immobiliare Santarcangelo Vendita Affitto Casa Appartamenti Ville Casali Rimini Annunci Immobiliare Italia a Santarcangelo di Romagna Centro Storico Vista Mare Casa

agenzia-immobiliare-servizio-immobiliare-santarcangelo-vendita-affitto-casa-appartamenti-ville-casali-rimini-annunci-immobiliare-italia-a-santarcangelo-di-romagna-centro-storico-vista-mare-casa [...]

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

deleted

Casa Comfort, vacanze al mare in Calabria, casa vacanze vicino mare, Tropea

Casa Comfort, vacanze al mare in Calabria, casa vacanze vicino mare, Tropea

Casa vacanza in Calabria, vicino mare Capo vaticano, ferie vicino Tropea, costa azzurra Case Vacanze a Capo Vaticano, case per ferie Tropea, affitto casa, appartamento Last minute casa vacanza Tropea, prezzi scontati, ferie al mare di Capo Vaticano vicino Tropea http://digilander.libero.it/tropeacasa Prenota subito troverai disponibilità Giugno, Luglio e Settembre: prezzi bassi --- CHI SIAMO :--- La struttura, la natura, l'ambiente e la storia: Le case sono [...]

La casa sul mare – Un giorno qualsiasi del mio futuro

La casa sul mare – Un giorno qualsiasi del mio futuro

Tra le dense volute di fumo azzurrino che escono dalla pipa,accese dal chiarore dello schermo del Macintosh sul quale scrivo,vedo la casa sul mare,così sempre viva e presente nel mio ricordare. Non so che anno sia, non so dove io sia,ma sono lì a guardare il mare,a scrivere su quel grande pesante tavolo rotondo,contento d’aver capito cosa significasse la misteriosa scritta “TU IMP”, che ho fatto mia. 

La casa sul mare – Gennaio 1971 Tu Impara

TuImpara (TU IMP)l’amara rinunciadi non farmi promesse, mai. Ioconosceròl’angoscia di nonchiedertene. Se il “termine”ci troverà ancora uniti insieme,allora questo sarà stato amore. 

La casa sul mare – Settembre 1996 ho fumato la pipa

L’ultima sera che ho dormito nella casa sul mare,ho fumato la piccola pipa di coccio, col bocchino di canna, che risale agli anni ’60.Ho sempre usato questa pipa solo quando sono stato qui, dalla prima volta che sono stato qui. Penso che tutti questi anni è sempre stata sopra al camino.Può essere che non sia vero,ma tutte le volte che sono stato qui, atteso,la pipa mi aspettava sulla mensola del camino. 

La casa sul mare – Gennaio 2012 finalmente ho saputo

La casa sul mare – Gennaio 2012 finalmente ho saputo

Solo oggi che Bruno è morto, molti anni dopo che la casa al mare è andata perduta,ho saputo che cosa significa la scritta “TU IMP”,che con un immaginifico stemma marcava il pesante tavolo tondo,sotto la veranda di fronte al mare. Sono le prime parole di una poesia,che Bruno ha scritto alla sua donna nel 1971.Oggi che il “termine” è giunto,posso affermare che è stato amore. 

La casa sul mare – Settembre 1996 fine o inizio

Manca qualche giorno alla fine della vacanza che, so già essere l’ultima, qui,nella casa sul mare, ormai inaccessibile a Bruno costretto su una sedia a rotelle.La “fine” della casa sul mare, il ricordo delle tante cose che qui ho amato,la sto usando per celebrare un nuovo “inizio”.  Un nuovo ciclo si apre,certamente diverso,non necessariamente più bello o più brutto, solo diverso,tempo due mesi sarò padre. 

La casa sul mare – Giugno 1995 dinamismo accentuato

La casa vuole un dinamismo accentuato: alzarsi poco dopo l’alba per fare la spesa e cucinare prima di andare in spiaggia;armeggiare con gli aquiloni acrobatici,alternandone le evoluzioni a lunghe nuotate con maschera e pinne. Appennicarsi dopo pranzo,passeggiare ed innaffiare il prato al tramonto;la sera accendere il grande camino per cuocere la carne alla griglia,usando le pigne raccolte nella pineta che degrada a mare alle spalle della casa. 

La casa sul mare – Ottobre 2001 scrivo al tavolo tondo

La casa sul mare – Ottobre 2001 scrivo al tavolo tondo

Scrivo al tavolo tondo, sotto la veranda, del mare che ha perso i colori d’estate,per assumere quelli plumbei argentati dell’inverno imminente.Mare scintillante d’acciaio bluastro e violetto.Orizzonte seghettato, interrotto solo da un abitudinario traghetto. Cielo denso e pastoso, drammatico,come fosse fotografato in bianco e nero con il filtro rosso.Cavalloni di nuvole che s’inseguono e s’infrangono.Cielo basso da toccare con un balzo. 

La casa sul mare – Settembre 1996 l’ultima volta

La casa sul mare – Settembre 1996 l’ultima volta

Settembre è bellissimo non c’è quasi nessuno,le case vicine sono vuote.Faccio la mia ultima vacanza nell’amata casa sul mare, sulla costa di Capo Carbonara, di fronte all’isolotto, solo un grosso scoglio, Santo Stefano. Ogni giorno dalla casa sul mare raggiungo una spiaggia diversa,ce ne sono ben sei per fare la settimana,rimanendo sul praticello il settimo giorno,a godersi il panorama di 270° di mare, senza soffrire il caldo. 

La casa sul mare – Ottobre 2007 misterioso messaggio “TU IMP”

Oggi sono ancora una volta seduto al tavolo tondo,quello adornato da un immaginifico stemma, da una misteriosa scritta, “TU IMP”.Bruno non è più in grado di dirmi cosa significhi.Lo stemma sul coppo, non a caso, è messo in posizione che io possa guardare il mare. Mi piace la sensazione tattile di ruvido mattone che questo tavolo emana.Mi limito a scrivere quello che vedo.Il maestrale aumenta la sua forza, guardando la meda che segnala la secca con il [...]

La casa sul mare – Dicembre 1981 battesimo sardo

Bruno è di nuovo subito in piedi, le braccia tese, levate in alto,le mani serrate a pugno,urla il suo verso primordiale,un rombo potente, basso e prolungato come un barrito d’elefante. Il mio battesimo sardo è consumato, la catarsi non copre più il freddo intenso,con le membra assiderate ed il respiro a singhiozzo torniamo alla casa,mentre l’alba non riesce ad accendere i colori di quei luoghi per la coltre di nubi. 

&id=HPN_'Residenza'+e+'Mare'_" alt="" style="display:none;"/> ?>